e-Gov

AVG 2011, update mortale per PC Windows 7 64 bit

AVG 2011 ha messo ko gli utenti PC con sistema operativo Windows 7 a 64 bit. Stando a quanto riportato da numerosi utenti, l’aggiornamento 271.1.1/3292 (432/3292) rende inutilizzabile il computer. L’azienda l’ha rimosso dalla distribuzione, ma per molti il danno è stato fatto.

L’aggiornamento, una volta installato, richiedeva un riavvio. Purtroppo proprio durante questa fase il PC mostrava l’errore c0000135 e il computer non riusciva più ad avviarsi. L’azienda ha subito diramato un comunicato stampa assicurando di essere al lavoro per capire e risolvere il problema. Nel frattempo chi è vittima del problema descritto può ripristinare il proprio PC seguendo questa procedura:

  • Scaricare una versione modificata di AVG Rescue CD progettata per risolvere questo particolare problema
  • Estrarre l’archivio scaricato e avviare il file setup.exe; Come destinazione selezionare una letterà corrispondente a una chiavetta USB vuota
  • Dopo aver completato l’installazione, avviare il computer colpito dalla chiavetta USB create (si può fare premendo il fasto F12 fino a quando appare il menù di avvio. Se F12 non dovesse funzionare o non potete selezionare l’avvio da chiavetta USB, contattate il produttore del vostro computer o guardate il manuale della motherboard)
  • Aspettate fino a quando AVG Rescue CD inizia ad avviarsi (accadrà automaticamente entro 6 sei secondi o selezionando la prima opzione nel menu principale)
  • Quando appare premete qualsiasi tasto per risolvere automaticamente la situazione
  • Poi premete Invio per riavviare il vostro PC

“Dopo aver avviato il vostro sistema operativo, riparate l’installazione di AVG come descritto nella FAQ 3251 se il vostro AVG mostra un errore”. Altri siti consigliano, in alternativa, questi passaggi:

  • Usare AVG Rescue CD per avviare il computer
  • Quando AVG Rescue CD è stato avviato, selezionate Utilities -> File Manager
  • Navigate per caricare il disco di sistema. Sarà all’interno di /mnt/sda1/ in molti casi
  • All’interno di questo disco, entrate nella cartella /Windows/system32/drivers/
  • Rinominate (usando il tasto F6) tutti i file che si avviano con AVG (avgldx86.sys, avgtdix.sys, etc.) per farne un backup. Potete cambiare le loro estensioni da .sys to .bak, per esempio
  • Premete CTRL+ALT+DELETE e riavviate il sistema (assicuratevi di aver rimosso AVG Rescue CD dal vostro lettore ottico prima di farlo).
  • Il sistema si riavvierà senza coinvolge processi riguardanti AVG

In ogni caso brutta giornata per lo sviluppatore di antivirus, ma ancora più brutta per chi è incappato nel problema. Siamo consci che non sempre si riesce a fare un testing adeguato degli aggiornamenti su tutte le configurazioni possibili, ma in questo caso sembra che il problema riguardi genericamente chi ha Windows 7 a 64 bit. Che brutto tonfo.