Telco

Banda larga in Italia in continuo aumento, dice l’AGCOM

Quanta banda larga c'è in Italia? È in aumento, dice oggi l'osservatorio sulle comunicazioni dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, che ha diffuso i dati riguardanti il primo trimestre 2017. Le linee di rete fissa con velocità pari o superiore ai 10 Mbit/shanno sfiorato nel primo trimestre 2017 le 16 milioni di unità, con una crescita su base annua pari a 770mila unità.

broadband

C'è stata una riduzione degli accessi in tecnologia XDSL (-600 mila). Un calo più che bilanciato dalla crescita (+1,37 milioni) degli accessi in altre tecnologie (qualitativamente superiori), che raggiungono i 3,9 milioni di accessi grazie soprattutto alla crescita delle linee FTTC-FTTH.  Per quanto riguarda le linee mobili, alla fine del primo trimestre dell'anno, quelle broadband con una velocità superiore ai 10 Mbit/s sono il 55% del totale, mentre quelle ultra-broadband (velocità superiore ai 30 Mbit/s) rappresentano il 17,4%, rispetto al 9,9% registrato nello stesso periodo dell'anno precedente.

Il primo operatore resta TIM con il 45,4%, che perde 0,9 punti percentuali su base annua e 0,5 punti percentuali rispetto all'ultimo trimestre. Seguono Fastweb e Wind-Tre con il 15%.  Nel segmento mobile si registra un aumento complessivo di 0,9 milioni, dovuta principalmente all'andamento delle SIM M2M, cresciute di 2,3 milioni di unità, mentre le SIM tradizionali (voce + dati) si riducono di 2,3 milioni. Leader di mercato, con il 32,7%, è Wind-Tre.  

agcom banda larga
Dal report di AGCOM

La crescita della banda larga mobile è massiccia: durante il primo trimestre dell'anno le SIM che hanno effettuato traffico dati ammontano a 52,7 milioni (+5,2% su base annua), con un consumo medio unitario di dati stimabile in2,2 GB/mese (+40,8%) nel primo trimestre 2017. Nel quinquennio 2013 – 2017, le SIM che hanno gestito traffico dati sono passate dal 31,9% al 53,9%.

In calo ormai inarrestabile sono gli SMS (5,4 miliardi nel primo trimestre dell'anno), che si riducono del 17% su base annua e di oltre il 76% rispetto al 2013. Per quanto riguarda l'utilizzo di internet, nel mese di marzo 2017, oltre 30 milioni di persone si sono collegate quotidianamente alla rete. In media la navigazione su WhatsApp e Facebook ha superato 27 ore mensili per utente, mentre su Google ha raggiunto quasi 7 ore mensili.