Home Cinema

Basi del raffreddamento a liquido

Pagina 2: Basi del raffreddamento a liquido

Basi del raffreddamento a liquido

L'obiettivo di ogni sistema di raffreddamento per PC è di tenere freschi i vari componenti, rimuovendo il calore dalle superfici dissipanti.

Con un dissipatore tradizionale per CPU, il calore è trasferito dal processore al dissipatore. Una ventola soffia aria sul dissipatore, e mentre l'aria investe le superfici calde, rimuove il calore abbassandone la temperatura. L'aria calda, riscaldata dal processo appena enunciato, viene espulsa dal case tramite altre ventole.

A diagram of an air cooling system

Con un sistema a liquido il refrigerante viene utilizzato per trasferire il calore al posto dell'aria. Il liquido è spinto da una vaschetta all'interno di un tubo che trasferisce il liquido verso le zone da raffreddare. L'unità di raffreddamento a liquido può essere esterna al case o integrata. Nel nostro diagramma l'unità di raffreddamento a liquido è integrata.

A diagram of a water cooling system.

Il calore è trasferito dalla CPU al "blocco di dissipazione". Questo "blocco" è semplicemente un dissipatore cavo dotato di raccordi in ingresso e uscita che permettono al liquido di attraversarlo. Il refrigerante ha lo stesso scopo dell'aria, cioè passare sulla superficie del dissipatore e rimuovere il calore, solo che lo fa in maniera più efficiente.

Successivamente il liquido riscaldato per il passaggio nel waterblock (blocco di dissipazione ad acqua), viene pompato verso la vaschetta. Da questa passa poi nel radiatore dove viene raffreddato, tipicamente grazie a una ventola. Dopo il raffreddamento il liquido è pronto per passare nuovamente nel waterblock, e così via.

Ora che abbiamo le informazioni basilari riguardo il raffreddamento a liquido del PC, vediamo cosa offre il mercato.