Tom's Hardware Italia
Spazio e Scienze

Birra su Marte? Budweiser vuole farla!

Budweiser si candida come fornitore di birra per gli astronauti che andranno su Marte.

Budweiser intende realizzare una birra che si potrà produrre su Marte.  Del resto si sa, il lavoro può essere bello e interessante finché si vuole, ma una birra con i colleghi a fine giornata solleva il morale. Deve avere pensato a questo la nota azienda statunitense quando si è candidata come fornitrice di birra per chi sbarcherà su Marte, oltre che a un potenziale nuovo mercato da conquistare.

Intervenendo al South by Southwest Interactive di Austin, Texas, i rappresentanti dell'azienda hanno detto che intendono lavorarci. I problemi con cui si dovranno confrontare saranno parecchi, come ha fatto notare l'azienda stessa in un post su Twitter.

Budweiser infatti dovrà tenere conto del fatto che la birra è composta al 90 percento di acqua, e l'acqua su Marte è limitata e salata (almeno per quanto ne sappiamo oggi). E del fatto che dovrebbe essere conservata a una temperatura compresa fra 3,3 e 4,4 °C, ma su Marte le temperature possono scendere anche a -73 °C.

Leggi anche: Come sarebbe vivere su Marte?

È facile capire perché sarà difficile per gli astronauti "farsi una birra" guardando Phobos e Deimos. Altro problema è che sebbene le condizioni di microgravità possano aiutare a digerire meglio determinati tipi di cibo e bevande, la stessa gravità ridotta con la birra – e in generale le bevande gassate – potrebbe causare l'emissione dalla bocca di aria che risale dallo stomaco. Il rischio, se non si corre ai ripari, sarebbe quello di creare su Marte un rumoroso gruppo di amici stile Homer Simpson.

A questo punto auguriamo buon lavoro a Budweiser e dopo il cibo per gli astronauti non vediamo l'ora di assaggiare la birra per Marte!