Criptovalute

Bitcoin fa scendere al minimo il valore delle obbligazioni di El Salvador

Le obbligazioni in dollari di El Salvador sono scese a 64,4 centesimi di dollaro lunedì 22 novembre, dopo la notizia del fine settimana che il Paese centroamericano avrebbe utilizzato le obbligazioni bitcoin per finanziare la sua iniziativa Bitcoin City. Le obbligazioni in dollari sono scese costantemente da aprile 2021, quando hanno superato 1,10 dollari. Il calo di lunedì ha portato il debito del Paese a diventare tra i peggiori nel commercio globale. Gli investitori sono preoccupati che il presidente Nayib Bukele abbia escluso l’intervento da parte del Fondo Monetario Internazionale con fondi per lo sviluppo.

L’obbligazione bitcoin pagherà il 6,5% di interesse annuo oltre al 50% dei guadagni bitcoin di El Salvador una volta recuperati i costi di investimento iniziali per la sua infrastruttura mineraria. I dividendi saranno pagati in USD o Tether (USDT), secondo Samson Mow, Chief Strategy Officer di Blockstream.

Credit: Pixabay

Il FMI ha rilasciato una dichiarazione conclusiva sulla richiesta di finanziamento di El Salvador il 22 novembre. Sebbene l’economia di El Salvador si sia sollevata rapidamente dalla pandemia, i deficit fiscali e gli elevati servizi di debito pubblico stanno creando buchi più grandi rispetto a quelli che il Paese può sostenere.

Il rapporto ha aggiunto che gli sforzi per migliorare l’inclusione finanziaria e aumentare la crescita sono i benvenuti, “ma i rischi derivanti da bitcoin come moneta a corso legale, il nuovo ecosistema dei pagamenti e il trading di bitcoin dovrebbero essere affrontati”.

“A causa di questi rischi, bitcoin non dovrebbe essere usato come moneta a corso legale. Lo staff raccomanda di restringere l’ambito di applicazione di bitcoin e sollecita il rafforzamento della regolamentazione e della supervisione del nuovo ecosistema di pagamento.