Tom's Hardware Italia
Tecnologia

Bollino SIAE salvato in extremis, non muore

Il Parlamento ha bocciato per "carenza di copertura" l'emendamento che avrebbe sancito la morte del bollino SIAE.

Il bollino SIAE non muore, sebbene sia anacronistico come l'accisa sui carburanti legata alla Guerra d'Etiopia del 1935.Mercoledì il Parlamento, durante l'esame in Commissione Bilancio del Ddl Spettacolo dal vivo, ha bocciato per "carenza di copertura" l'emendamento che ne avrebbe sancito il pensionamento.

bollino SIAE

Non è chiara però quale copertura si intenda, dato che non vi dovrebbero essere né oneri né costi per lo Stato. Non si era ribadito con la Direttiva sulle società di gestione collettiva che SIAE non è un'amministrazione pubblica…?

Sebbene la contraffazione di CD sia un pezzo di modernariato dal business ridicolo e la pirateria ormai viaggi online, alle aziende del settore musicale toccherà ancora pagare l'obolo.

Lo stesso presidente di FIMI, Enzo Mazza, sostiene che il bollino abbia esaurito il suo scopo e che si sarebbe trasformato persino per SIAE in un'incombenza che grava sulla società con impegni di personale e costi. 

siae

"Tuttavia, senza apparenti motivi, il tentativo di rimuovere l'obbligo di legge e liberare il mercato da un evidente e costoso onere per le imprese che operano in Italia, naufraga regolarmente", puntualizza il presidente Mazza.

"La scandalosa situazione è ancora più evidente di fronte al fatto che oggi i prodotti musicali in streaming o in download, oltre il 50% del mercato, non recano per evidenti ragioni il contrassegno, mentre allo stesso tempo i CD ed i vinili con gli stessi contenuti che arrivano tramite e-commerce da paesi esterni ne sono per lo più sprovvisti".

A questo punto l'augurio è che il Governo corra ai ripari. Magari dato che c'è potrebbe anche affrontare definitivamente il fascicolo SIAE.


Tom's Consiglia

Sarà bene ripassare "Dracula" firmato da Coppola per scoprire come si usano i paletti di frassino.