Home Cinema

Bowers&Wilkins T7, alta fedeltà audio Bluetooth e portatile

Bowers&Wilkins ha da poco annunciato l'arrivo del Bowers&Wilkins T7, il primo altoparlante Bluetooth prodotto da quest'azienda, già nota nel mondo dell'audio per appassionati. Il costruttore inglese scommette come sempre sulla qualità del suono, e in questo caso sulle dimensioni compatte.

L'asso nella manica del T7 è la tecnologia proprietaria Micro Matrix, che, stando al comunicato stampa, "vede l'impiego di una struttura a nido d'ape per irrigidire il cabinet e creare una solida struttura intorno ai driver, con conseguente netto miglioramento delle performance acustiche". La prima versione, che si chiamava Matrix, è presente sui prodotti della Serie 800 Diamond di Bowers&Wilkins.

Il T7 in particolare "si avvale di due radiatori ad alto rendimento. […]. I convertitori analogico-digitali […] impiegati in T7 assicurano una qualità audio molto vicina all'originale". Non manca l'elaborazione del segnale DSP per i due driver da 50 mm che troviamo all'interno di questo altoparlante Bluetooth. A proposito di BT, Bowers&Wilkins ha atteso di poter usare la tecnologia aptX per garantire che il collegamento senza fili riducesse al minimo la degradazione del segnale.

Il Bowers&Wilkins T7 punta anche sulle dimensioni compatte, oltre che sulla qualità audio: è grande quanto un libro e la batteria al litio garantisce fino a 18 ore di autonomia. La ricarica invece richiede quattro ore circa, ma il peso di quasi 1 Kg non lo rende proprio il principe degli altoparlanti portatili.  

August SE50 August SE50
Creative Airwave Creative Airwave
Creative Labs D100 Creative Labs D100

Secondo l'azienda il T7 offre un sono di alta fedeltà nonostante le dimensioni compatte, e chi l'ha testato conferma in effetti una qualità audio sopra alla media per questo tipo di altoparlante. Per averlo però ci vorrà uno sforzo economico: per portarselo a casa ci vogliono infatti 349 euro. Chi è interessato potrà comprarlo a partire da novembre.