Tom's Hardware Italia
Sicurezza

British Airways hackerata, rubati i dati di 380mila clienti

Il sito e l'app di British Airways sono stati forzati da un gruppo hacker che è così riuscito a impadronirsi di molti dati sensibili di chi ha viaggiato con la compagnia aerea britannica tra il 21 agosto e il 5 settembre. Tra i dati trafugati nomi, numeri di telefono, indirizzi e informazioni di pagamento. Fortunatamente, […]

Il sito e l'app di British Airways sono stati forzati da un gruppo hacker che è così riuscito a impadronirsi di molti dati sensibili di chi ha viaggiato con la compagnia aerea britannica tra il 21 agosto e il 5 settembre. Tra i dati trafugati nomi, numeri di telefono, indirizzi e informazioni di pagamento. Fortunatamente, secondo l'azienda, tra i dati non sono compresi però dettagli riguardanti passaporti e informazioni sui voli.

Secondo British Airways comunque i clienti interessati sarebbero già stati contattati, col suggerimento di avvisare la propria banca o il fornitore della carta di credito. Il problema di sicurezza sarebbe comunque stato risolto ed ora la procedura per la prenotazione dei voli dovrebbe essere sicura.

british airways
Photo credit – kunertus/Depositphotos.com

La National Crime Agency è comunque al corrente del problema e sta già investigando. Secondo le nuove leggi in materia di protezione dei dati personali, entrate in vigore nel Regno Unito, se dalle indagini dovesse emergere che l'incursione sia stata favorita da negligenze dell'azienda, potrebbe essere irrogata una multa di importo fino al 4% dei ricavi globali. Insomma c'è il rischio concreto di una mega stangata.

Nel frattempo nessun gruppo hacker ha rivendicato l'attacco, ma British Airways ultimamente non sembra essere nuova a problemi software di varia natura. L'anno scorso infatti un bug costrinse la compagnia aerea a cancellare 700 voli lasciando a terra 75mila passeggeri, mentre a luglio scorso un altro bug ha fatto ritardare i voli di altri 10mila passeggeri.