e-Gov

Carica lo smartphone con la scrivania grazie agli studenti

Inductive Desk, la scrivania a induzione elettromagnetica che ricaricare smartphone, e-book e cellulari, un seggiolino per non dimenticare i bambini in auto, e materiali l'edilizia solidi, leggeri, resistenti, a impatto ambientale minimo e basso costo. Sono questi i tre progetti vincitori del concorso "InvFactor – anche tu genio!", competizione per studenti inventori organizzata da CNR e Rappresentanza in Italia della Commissione europea.

InvFactor

L'Inductive Desk è opera degli studenti dell'ITIS Fermi di Roma, il seggiolino salvabimbi arriva dal Fermi di Bibbiena, i materiali a basso costo e impatto sono frutto delle studentesse del Marconi-Galletti di Domodossola.

"Nella scuola ci sono tanti talenti da scoprire, sostenere ed indirizzare verso carriere scientifiche e tecnologiche" spiega Rossella Palomba dell'Irpps-Cnr, coordinatrice dell'evento. Le fa eco Lucio Battistotti, direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, secondo cui "la grande partecipazione e i progetti di qualità dimostrano ancora una volta che i giovani sono attratti dal mondo della ricerca. Un investimento importante nella scuola e nella ricerca rappresentano uno degli strumenti principali per il rilancio dell'economia europea e per dare risposte alle sfide di oggi e domani".

Le tecnologie vincitrici saranno esposte domani, 27 settembre, alla manifestazione "Light: accendi la luce sulla scienza" al Planetario di Roma nell'ambito della Notte europea dei ricercatori.