e-Gov

Caterina, l’Assistente Virtuale del Comune di Siena che si occupa delle pratiche

Il Comune di Siena ieri ha presentato “Caterina” la prima Assistente Virtuale “dedicata al Servizio Demografico per supportare il cittadino in ogni fase della prestazione, fino all’invio della documentazione all’utente”. Si tratta di uno strumento online sviluppato da QuestIT, azienda senese specializzata in soluzioni di Intelligenza Artificiale guidata da Marco Landi – ex COO (Chief Operating Officer) di Apple Computer tra il 1996 e il 1997 – e parte del gruppo The Digital Box.

In pratica a partire dal primo novembre 2019 sul sito del Comune di Siena i cittadini potranno interagire in italiano o inglese con un chatbot virtuale che agevolerà l’accesso alle informazioni relative ai servizi pubblici e la richiesta di documenti – come il cambio di residenza o il rinnovo della carta d’identità, fino all’invio digitale del documento richiesto, con valore legale. Insomma, una modalità più immediata e alla portata di tutti rispetto alle classiche procedure online. Basterà fare una richiesta, autenticarsi con SPID e ottenere la documentazione.

“È prevista una prima fase informativa, in cui le informazioni saranno inserite sul sito per la conoscenza di base dell’assistente virtuale”, spiega il Comune. “Questa prima fase di inserimento permetterà al cittadino di navigare correttamente nelle pagine di destinazione e fornire in seguito le informazioni per adempiere al compimento del servizio. A seguire, una fase integrativa permetterà al sistema di raccogliere le informazioni del cittadino e di effettuare il servizio”. Per l’autenticazione e riconoscimento dell’utente verrà impiegato SPID.

“Grazie alle tecnologie di Intelligenza Artificiale, Siena si fa apripista di un progetto che permette di coniugare innovazione tecnologica, burocrazia e facilità di accesso alle informazioni applicate alla Pubblica Amministrazione. Con la tecnologia della Digital Human Interface, infatti, l’assistente virtuale ha un volto e una voce, integrato a un sistema intelligente di raccolta dati che permetterà di reperire in breve tempo le informazioni richieste”, ha dichiarato il Sindaco di Siena, Luigi De Mossi.

Per Sara Pugliese, Assessore alle Politiche giovanili, pari opportunità, servizi informatici, non bisogna poi dimenticare che Caterina agevolerà non solo i meno esperti di tecnologia ma anche non udenti e non vedenti. Funzionerà sia tramite PC che tablet e smarpthone.