Criptovalute

I cittadini di Singapore investono in criptovalute

L’Independent Reserve è un trading exchange specializzato in criptovalute e attivo soprattutto in Australia. La loro mission aziendale è di costruire la piattaforma più sicura e affidabile del paese, contribuendo anche a diffondere maggiori informazioni e coscienza sulle criptovalute, sul loro uso e su come investire attentamente in esse. Nel corso del suo sondaggio sulla diffusione delle criptovalute nel 2021, l’azienda ha dedicato un focus a Singapore. Cosa emerge da questa analisi?

Il sondaggio, il cui approfondimento si chiama “Cryptocurrency Index” di Singapore, svela che circa il 35% della popolazione di Singapore deterrebbe Bitcoin o altre criptovalute. Per essere più precisi, il 43% degli intervistati ha dichiarato di possedere criptovalute. Di questi, l’82% possiederebbe proprio Bitcoin mentre il restante 49% custodirebbe Ethereum, il 30% Litecoin, il 24% Ripple, il 15% Chainlink e il 9% altre criptovalute minori. Secondo il sondaggio la consapevolezza, l’adozione, e la fiducia degli abitanti di Singapore verso le criptovalute sarebbe pari a 63 su 100 – un risultato migliore dell’Australia, ferma al 47.

Skyline del distretto economico di Singapore. Fonte: Wikimedia Commons, CC BY-SA 3.0

Il 93% dei singaporiani intervistati ha dichiarato di essere a conoscenza dell’esistenza delle criptovalute. Il Bitcoin è la criptovaluta più nota. Il 74% dei possessori di criptovalute ha anche dichiarato di essere in profitto, mentre il 21% di coloro che volevano acquistare criptovalute nel 2020 affermano di non averlo fatto per timore delle ricadute economiche della pandemia. Da notare che il 40% degli intervistati ritiene che le criptovalute siano un investimento, mentre solo il 7% degli abitanti di Singapore ritiene che le criptovalute siano una truffa o un asset speculativo.

Ricordiamo che Singapore, anche grazie alle politiche cinesi e alla loro influenza sul governo di Hong Kong, sta diventando un Paese importante per il settore delle criptovalute in Asia. Secondo molte fonti, non ancora confermate, molti cinesi ricorrerebbero a piattaforme di Singapore per effettuare le loro operazioni con valute digitali.

Una suite antivirus non serve solo a difendere il tuo PC, ma offre anche interessanti bonus come una VPN. Su Amazon trovi le migliori soluzioni.