Tom's Hardware Italia
Sicurezza

Cloudflare 1.1.1.1, il nuovo DNS più veloce del web

Cloudflare, nota società statunitense specializzata nel content delivery network, ha ufficializzato il nuovo DNS 1.1.1.1, che ripone particolare attenzione al tema della privacy. Un argomento che sta letteralmente monopolizzando l'attenzione mediatica in queste settimane, destinato a far parlare di sé ancora a lungo. Tramite questo nuovo server DNS, Cloudflare assicura di non archiviare gli indirizzi IP dei […]

Cloudflare, nota società statunitense specializzata nel content delivery network, ha ufficializzato il nuovo DNS 1.1.1.1, che ripone particolare attenzione al tema della privacy. Un argomento che sta letteralmente monopolizzando l'attenzione mediatica in queste settimane, destinato a far parlare di sé ancora a lungo.

Tramite questo nuovo server DNS, Cloudflare assicura di non archiviare gli indirizzi IP dei propri utenti e, soprattutto, di rimuovere tutti i log dal proprio sistema dopo massimo 24 ore. Secondo l'azienda statunitense, si tratta di un funzionamento unico nel suo genere, considerando il modus operandi ormai adottato dai servizi di questo genere.

1 1 1 1 cloudflare dns privacy

Cloudflare è infatti convinta che la maggior parte dei server DNS, per impostazione predefinita, non siano sicuri in quanto non crittografati. Non a caso, gli ISP avrebbero iniziato a monitorare le abitudini di navigazione degli utenti: i dati crittografati trasferiti su HTTPS sono protetti, ma se si usa il resolver DNS predefinito fornito dal proprio ISP, quest'ultimo sarà in grado di visualizzare le richieste effettuate su siti web specifici.

"Riteniamo che sia inquietante che i dati degli utenti vengano venduti agli inserzionisti e utilizzati per indirizzare i consumatori a loro insaputa o consenso. Non vogliamo sapere cosa fa la gente su internet – non essendo affar nostro – e per tale ragione abbiamo progettato il DNS 1.1.1.1", ha spiegato Matthew Prince, CEO e co-fondatore di Cloudflare.

make internet faster dns service

La privacy non è però l'unico aspetto su cui si è soffermata l'azienda statunitense. Sembra infatti che il DNS 1.1.1.1 sia candidato a diventare uno dei più veloci servizi di questo genere, con Cloudfare già a lavoro per ridurne ulteriormente la latenza tra gli utenti che effettuano una richiesta sul web e i propri server a meno di 10 millisecondi.

In tal senso, tramite i test effettuati sul noto portale DNSPerf, la soluzione di Cloudflare risulta già essere quella più veloce con 13.85 ms. Per poter fare un paragone, basti pensare come i DNS di Google, nella medesima prova, abbiano messo a segno un risultato pari a 34,47 ms. 

Schermata 2018 04 03 alle 13 53 31
Clicca per ingrandire, fonte DNSPref

Cloudflare fornisce anche l'indirizzo 1.0.0.1, nel caso in cui ci sia un tempo di inattività per quello primario. L'azienda statunitense ha anche scelto due indirizzi IPv6 che usano solo numeri, sempre per semplicità: 2606:4700:4700::1111 e 2606:4700:4700::1001. In ogni caso, l'azienda statunitense ha messo a disposizione ulteriori dettagli e informazioni su come impostare i propri server DNS su https://1.1.1.1/


Tom's Consiglia

Siete alla ricerca di uno smartphone con ottime prestazioni, prezzo contenuto e aggiornamenti software garantiti nel tempo? Xiaomi Mi A1, basato su Android One, può essere la scelta giusta.