Home Cinema

Come installare il sistema per non avere problemi – perch

Pagina 2: Come installare il sistema per non avere problemi – perch

Come installare il sistema per non avere problemi

In Windows XP l’installazione è guidata, semplice e intuitiva,
molto più che in altri sistemi Microsoft. XP infatti riconosce la maggior
parte delle periferiche in commercio e completa il suo percorso di installazione
anche in presenza di driver non del tutto identificati. Per ottenere il suo
perfetto funzionamento è meglio comunque adottare alcuni accorgimenti:

• Usare sempre il file system NTFS
• Partizionare l’hard disk.
• Utilizzare i driver più recenti
• Installare i service pack
• Fare subito il backup dell’installazione

Perché usare sempre il file
system NTFS

Il primo nodo da sciogliere è la scelta del file system. Non ci sono
dubbi. NTFS è quella giusta. Gestisce i dati con maggiore efficienza
e precisione, soprattutto quando si ha a che fare con file di grandi dimensioni.
Si pensi al montaggio di immagini in movimento oppure al backup in rete. NTFS
infatti registra file e cartelle in una tabella definita MFT. Ogni file di un
volume NTFS è rappresentato da un record in un file speciale chiamato
Master File Table (MFT).

Questo schema di memorizzazione consente una ricerca a colpo sicuro ed in tempi
brevissimi rispetto alla classica FAT. I vecchi file system Microsoft infatti
usavano una tabella di allocazione (File Allocation Table) che andava letta
ogni volta che si cercava un dato su disco. Il file poteva essere trovato soltanto
dopo la lettura. Con la MFT la ricerca avviene contestualmente alla lettura
del file: il risultato è la velocizzazione dei tempi di risposta.

A differenza del “vecchio” FAT32, il file system NTFS garantisce
più sicurezza e una migliore compressione del disco. Se poi il computer
si spegne per un black out elettrico, le informazioni sono messe in salvo dalla
funzione di journaling, che memorizza ogni modifica apportata.

Infine i dati possono essere criptati – cioè si può decidere
di volta in volta chi autorizzare alla lettura, alla scrittura o alla modifica
delle informazioni contenute – ed è possibile attivare il controllo
di accesso per ogni singola cartella o documento.