Home Cinema

Comparativa: 4 televisori LCD 40-42 pollici Full-HD

Pagina 1: Comparativa: 4 televisori LCD 40-42 pollici Full-HD

Nei meandri dell’alta definizione

Insieme all’introduzione dei televisori HD-Ready, sono arrivate delle "sole" memorabili, vale a dire televisori che di "Ready" avevano ben poco. Ora che il Full-HD si diffonde, è bene andarci con i piedi di piombo. Se e quando avremo canali HD sul digitale terrestre, chi ci assicura che il ricevitore integrato nel televisore sarà in grado di gestire il segnale? Probabilmente dovremo acquistare un ricevitore esterno. I televisori che integrano un ricevitore HD, per il momento, sono pochi. Certo, si tratta di un’ipotesti, di un grande punto interrogativo. Non sappiamo se il DTT ci porterà a casa segnali HD né, se accadrà, se sarà possibile acquistare una smart card senza dover comprare anche il relativo decoder. Per non parlare del fatto che i pochi modelli con ricevitore HD integrato sono ancora carissimi.

DVD: possiamo gridare allo scandalo? Scandalo!

Alcuni dei televisori che abbiamo provato, sono incapaci di riprodurre correttamente un comunissimo DVD. Con i canali televisivi analogici va anche peggio: guardare la televisione su un televisore Full-HD richiede una buona dose di coraggio. L’uso del ricevitore digitale integrato migliora solo in parte le cose.

Non si contano più i consumatori insoddisfatti, frustrati dall’impossibilità di vedere un vecchio DVD sul loro nuovo televisore Full-HD. Alcuni sono convinti che si tratti di un difetto del loro esemplare, e si chiedono se sia possibile avere la sostituzione del prodotto, in garanzia. Se è capitato anche a voi, rasserenatevi, il vostro televisore non ha nessun difetto. La ragione è diversa, e forse peggiore: la maggior parte dei televisori Full-HD mostra un’immagine pessima se collegati ad un lettore DVD.

Una situazione, a conti fatti, contrastante: da una parte abbiamo i produttori che esaltano l’alta definizione, i canali televisivi HD, e i formati Blu-Ray e HD-DVD, dall’altra una sconsolante realtà, con i DVD che sono ancora il supporto più diffuso, e i canali HD che, per ora, sono pochi e presenti solo via satellite, almeno in Italia.
Ma, per fortuna, c’è qualche barlume di speranza. Alcuni produttori, come Philips o Samsung, offrono televisori la cui elettronica riesce a cavarsela piuttosto bene anche con i DVD.

Cosa fare del proprio televisore HD?

Vista la situazione attuale, non ci sentiamo di consigliare un televisore HD-Ready. È meglio puntare su un Full-HD. Se puntate a godervi la vostra collezione di DVD, non ci sono molte scelte. I televisori che riproducono una buona immagine in definizione sono pochissimi. Ne citiamo due in particolare: il Philips Aurea 42PFL9900D ed il Samsung LE40M86, di cui vi avevamo già parlato nell’estate del 2007 ma che inseriamo nuovamente in quest’articolo. Chi cerca solo un’installazione home-cinema di fascia alta, può acquistare un costoso televisore Full-HD, possibilmente accompagnato anche da un buon lettore DVD con uscita digitale, in grado di fare correttamente lo scaling: in questo caso è più facile ottenere un’immagine di qualità anche su questi televisori, ma la cifra da spendere sale inevitabilmente.