Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Telco

Con il prefisso 0844 riconosci subito le chiamate pubblicitarie (ma c’è la scappatoia)

0844 per le chiamate a fini commerciali e 0843 per le telefonate a fini statistici. Sono questi i prefissi definiti dal Garante per le comunicazioni (AGCOM) in una delibera che disciplina “l’istituzione di prefissi nazionali per le chiamate telefoniche a scopo statistico, promozionale e di ricerche di mercato”. Cosa significa? Che osservando le prime quattro cifre di una chiamata in ingresso saprete chi vi sta contattando e qual è il suo scopo.

Il Garante ha dunque regolamentato quanto già previsto dalla legge numero 5 del 2018 (presente in Gazzetta Ufficiale dal 3 febbraio). Riusciremo quindi a evitare di rispondere a fastidiose chiamate commerciali? Non è detto. C’è infatti quella che si può definire a tutti gli effetti una scappatoia.

Un call center incaricato da un’altra società (per esempio Tim o Sky che appaltano le chiamate commerciali ad altre realtà) potrà evitare di usare il prefisso 0844, ma dovrà usare un numero che inizia per 0, come se fosse quello di una città, o per 3 – in modo simile a un cellulare.

C’è però una grande novità: sarà possibile richiamare quel numero (oggi non è possibile, molti chiamano con numeri privati) per capire chi ha fatto la chiamata. Risponderà un centralino automatico che darà tutti i dettagli del caso, anche sull’offerta proposta. Per quanto riguarda lo 0843 invece, ci sarà l’eccezione dell’Istat (Istituto nazionale di statistica), che potrà usare un numero speciale in quanto raccoglie informazioni ritenute di pubblica utilità.