Criptovalute

Criptovalute gratis a tutti per diffondere la valuta digitale

Fornire alla popolazione mondiale criptovaluta gratuita sembra un progetto assurdo, ma 25 milioni di dollari a sostegno da parte di colossi del settore come Andreessen Horowitz, Coinbase Ventures, confirmation1, Blockchange e Day One Ventures e una valutazione di 1 miliardo di dollari aggiungono un certo peso al progetto Worldcoin.

Co-fondato da Alex Blania, Sam Altman e Max Novendstern, Worldcoin ha visto la partecipazione di oltre 100.000 persone da tutto il mondo durante il suo periodo di test e mira a raggiungere oltre un miliardo di persone entro due anni. Per confronto, ci sono oltre 300 milioni di utenti crittografici in tutto il mondo fino a questo momento.

“Sam pensava che avremmo potuto davvero cambiare il mondo in meglio se avessimo potuto lanciare una nuova criptovaluta distribuita collettivamente a livello globale”, ha affermato il co-fondatore e CEO di Worldcoin, Alex Blania, in riferimento al collega Sam Altman.

Worldcoin è una criptovaluta implementata come Layer 2 in cima alla blockchain di ethereum in cui chiunque può creare account, inviare transazioni e partecipare al processo di convalida. Il suo lancio main net è previsto per il prossimo anno.

La natura inclusiva del suo ecosistema, la distribuzione di monete gratuite e gli incentivi per le nuove iscrizioni sono tre leve per guidare l’adozione della crittografia, ha spiegato Blania. L’iscrizione a Worldcoin non richiede alcuna risorsa finanziaria precedente.

Worldcoin convalida se la persona è reale e ha rivendicato la sua quota gratuita scansionando le sue iridi con un hardware personalizzato chiamato Orb. Gli imprenditori indipendenti di tutto il mondo gestiranno questi dispositivi come “Operatori Orb”. Blania ha spiegato che quegli operatori vengono premiati per ogni utente che si iscrivono a Worldcoin

La menzione di una scansione oculare non ha però mancato di sollevare immediatamente preoccupazioni da Grande Fratello sulla privacy degli utenti. Secondo l’annuncio, l’Orb convertirà la scansione dell’occhio di una persona in un codice numerico in modo che l’immagine originale “non abbia bisogno di essere memorizzata o caricata”. Il sistema sottostante non collegherà questo codice numerico ai portafogli o alle transazioni degli utenti per preservare la privacy. Gli utenti possono anche partecipare alla rete Worldcoin senza fornire una scansione oculare, ma non saranno in grado di richiedere monete gratuite.

Il team sta sviluppando un’app di portafoglio mobile non custodiale per facilitare il processo di onboarding, in grado di consentire transazioni tra gli utenti e fungere da navigatore per trovare gli operatori Orb nelle vicinanze.