Spazio e Scienze

Curiosity: record di distanza su Marte mentre ci aspetta

Il rover Curiosity ha stabilito il record di percorrenza su Marte, spostandosi per 100,3 metri in un solo giorno. La data da ricordare è il 21 luglio, ossia il 340mo giorno di permanenza sul Pianeta Rosso da parte del simpatico rover della NASA.

Complice l'ottima visibilità del territorio circostante, gli ingegneri che programmano la rotta di Curiosity hanno potuto infatti individuare un percorso diretto ed esente da ostacoli. Il rover si muove a una velocità massima di 90 metri all'ora, ma gli ingegneri del NASA Jet Propulsion Laboratory di Pasadena spesso non riescono a programmare un percorso sicuro troppo prolungato per mancanza di visibilità.

Complimenti Curiosity!

Nelle prossime settimane il gruppo di scienziati che cura la missione marziana di Curiosity dovrebbe tuttavia iniziare a usare la capacità di "Autonav" che consente al rover di spostarsi autonomamente, e che potrebbe accelerare i suoi spostamenti senza aspettare gli input umani. Ora si sta dirigendo verso una località, lontana circa 8 chilometri chiamata Point Lake, che si trova in prossimità del centro del cratere, ai piedi del Monte Sharp.

È il viaggio più lungo che abbia mai percorso, ma è importante perché si stima che a destinazione troverà gli obiettivi scientifici più importanti della sua missione. Accelerare l'arrivo è quindi una priorità per gli scienziati, anche se non mancheranno le soste strada facendo per farci avere qualche altra immagine memorabile del Pianeta Rosso, come il panorama da 4 gigapixel, la luna marziana Phobos e le perforazioni alla ricerca di acqua.

###old2013###old

Ripubblichiamo alcune delle immagini più suggestive regalateci da Curiosity, e continuiamo a sperare che un giorno, grazie alle ricerche avanzate sulle navicelle spaziali, avremo la possibilità di congratularci con il rover guardando "dal vivo" il suo simpatico musetto.