e-Gov

Cyberbullismo, alleanza europea per sconfiggerlo

Una super-alleanza trasversale che va dalle aziende tecnologiche e di telecomunicazioni a quelle che operano nel settore TV, fino alle ONG e all'UNICEF, con l'obiettivo di combattere i fenomeni di cyberbullismo ed estorsione sessuale e combattere la diffusione di contenuti violenti. È quanto proposto dalla Commissione europea per cercare di ostacolare con maggior efficacia uno dei pericoli contemporanei che minacciano soprattutto le fasce più giovani e fragili di utenti.

L'annuncio è arrivato oggi, durante la Safer Internet Day, la giornata dedicata a una rete più sicura, da parte del vicepresidente della commissione europea Andrus Ansip, responsabile del mercato unico digitale. Nei prossimi tre mesi, ognuna delle società che ha aderito dovrà annunciare i propri impegni per migliorare la sicurezza online.

cyberbullismo
Foto: Bolkins/Depositphotos

"l'obiettivo dell'alleanza è quello di promuovere un più diffuso utilizzo degli strumenti di controllo parentale e della classificazione dei contenuti", ha spiegato Ansip attraverso il suo blog "intensificare la cooperazione e la condivisione delle migliori pratiche fra tutti quelli che hanno aderito, aumentare la consapevolezza e promuovere l'accesso a contenuti online positivi, educativi e diversificati".

Nel frattempo, mentre anche il nostro Senato ha approvato una nuova legge sull'argomento, le iniziative si moltiplicano, anche da parte delle aziende.  TIM ad esempio, che non a caso è proprio una delle aziende che ha aderito all'iniziativa della Commissione europea, ha presentato oggi l'app Navigare Sicuri. Nata per istruire i giovanissimi all'uso consapevole del web e rendere genitori e formatori consci dell'importanza dell'educazione digitale, l'app è stata realizzata in collaborazione con la Polizia di Stato.

"I bambini si trovano spesso ad usare da soli gli strumenti digitali ed è importante quindi che siano preparati ad affrontare i rischi e a conoscere le opportunità offerte dal mondo della rete", ha spiegato Marcella Logli, Direttore Corporate Shared Value TIM. "Questa app ha l'obiettivo di aiutare i più giovani a utilizzare il web in modo maturo e consapevole, e al tempo stesso di accompagnare genitori e insegnanti nel loro delicato ruolo di supervisione e educazione dei loro ragazzi. Perché agire su tutti e tre questi soggetti in modo coerente e sinergico è fondamentale per sviluppare un rapporto veramente sano ed equilibrato tra i giovanissimi e il Web".

cyberbullismo 3
Foto: Dacasdo/Depositphotos

Navigare Sicuri è scaricabile gratuitamente dagli store Android iOS ed è articolata in tre sezioni: Area Bambini, Area Genitori e Area Educatori. La prima propone 10 regole base sull'uso consapevole e sicuro della rete e dei social network attraverso cartoon e mini-game, che permettono di apprendere in maniera divertente e di fare esperienza dei rischi senza viverli direttamente. Nell'Area Genitori invece ci sono consigli e suggerimenti che consentono agli adulti di spiegare ai bambini le regole della navigazione sicura, proponendo anche degli strumenti per prevenire i rischi a cui si è esposti in rete, e una guida aiuterà i genitori a conoscere i passi da compiere per rispondere a situazioni di pericolo derivanti dall'uso improprio dei social network. Nell'Area Educatori infine ci sono materiali utilizzabili per vere e proprie lezioni ai bambini, come esercizi, questionari e domande a risposta multipla per la verifica di quanto appreso, tracce di temi correlati alle storie che rappresentano le 10 regole della navigazione sicura.