Tom's Hardware Italia
Sicurezza

Da Google rimborso più bonus alle vittime di Virus Shield

Google ha deciso di rimborsare chi aveva comprato l'applicazione truffaldina Virus Shield, aggiungendo anche un piccolo bonus.

Google ha deciso di rimborsare chi aveva comprato Virus Shield, aggiungendo anche cinque dollari di bonus da spendere sul Play Store. Di fatto quindi la società californiana si assume la responsabilità per una delle truffe più spettacolari mai passate da un negozio digitale.

Virus Shield si presentava come un antivirus praticamente perfetto, ma di fatto non faceva nulla di nulla; in compenso costava 4 dollari circa, pagati da migliaia di persone. L'inganno è andato a buon fine soprattutto perché Virus Shield è riuscito a scalare le classifiche di vendita fino al primo posto, e questo ha senz'altro spinto molte persone a fidarsi.

Sin da subito si erano sottolineate le responsabilità di Google in questa vicenda: l'azienda probabilmente non può controllare tutte le centinaia di applicazioni che si pubblicano ogni giorno, certo, ma qualcuno avrebbe almeno potuto dare un'occhiata a quest'app che scalava le classifiche e raccoglieva vendite per migliaia e migliaia di dollari.

Una leggerezza che a Google è costata un danno d'immagine; ora si sta cercando di riparare con circa 100.000 dollari: tale è la spesa che si può stimare, considerando che a ogni utente coinvolto (10.000 circa) andranno nove dollari.

Sarà sufficiente? Senz'altro chi è caduto nell'inganno si può ritenere soddisfatto, ma speriamo anche che non capitino più incidenti imbarazzanti come questo, nel futuro del Play Store.