Fotografia

Da Sigma le macchine fotografiche più strane del mondo

Sigma ha rivelato tre nuove compatte DP dalla forma decisamente insolita. Il corpo allungato delle Sigma DP colpisce subito la vista infatti, ma anche all'interno queste macchine sono piuttosto interessanti. Troviamo infatti un sensore Cmos Foveon X3 (Aps-C multistrato), che dovrebbe garantire immagini di alte qualità, e focali diverse a seconda del modello.

Il sensore Cmos Foveon X3 da 33 megapixel è forse un aspetto ancora più interessante dell'insolito formato: ha uno strato per ognuno dei tre canali colori, quindi può registrare tutti e tre i colori primari, e di ottenere così immagini migliori senza usare filtri. Sigma tra l'altro è rimasta l'unica azienda a usare il sistema Foveon, il che dovrebbe garantirle almeno la preferenza dei clienti affezionati.

Le tre macchine che lo montano sono la Sigma DP1 Quattro, DP2 Quattro e DP3 Quattro. La prima monta un grandangolo 19mm equivalente 28.5 mm, la DP2  una focale standard da 30 mm (equivalente 45 mm), e la DP3 un tele 50 mm equivalente 75 mm.

Insomma sono macchine compatte ma indirizzate a chi vuole comunque scatti di alta qualità. L'idea potrebbe essere senz'altro interessante, ma il prezzo sarà determinante: il modello DP2 attuale costa, per esempio, circa 440 euro nuovo. Sigma manterrà lo stesso prezzo?