IoT

Dainese Smart Jacket, il gilet airbag da indossare in moto in ogni occasione

Si chiama Dainese Smart Jacket ed è uno dei primi sistemi airbag indossabili da moto ad azione “digitale” che non prevede l’installazione di apparecchiature elettroniche sul motoveicolo e ha un prezzo accessibile. Per comprendere la portata di questa innovazione bisogna fare un passo indietro. L’airbag è uno degli strumenti di protezione più adeguati per chi va in moto. Rispetto a pettorine o paraschiena tradizionali – che di fatto sfruttano materiale multi-densità per attenuare le cadute o gli urti – ha diversi vantaggi.

Prima di tutto non influisce sulla libertà di movimento, in secondo luogo ha ingombri ridotti e infine consente di ridurre al minimo la forza media (kN) trasmessa a parti vitali in caso di incidente. Dainese da diversi anni offre tecnologie airbag integrate nell’abbigliamento. Rispetto a molta concorrenza che si affida tecnologia meccanica – una fettuccia che collega pilota e moto che in caso di disarcionamento fa partire l’airbag della giacca – l’azienda vicentina ha puntato fin dall’inizio sul digitale. Ma prima vi era bisogno di una centralina sulla moto che dialogasse costantemente via wireless con la giacca o tuta. Solo con la tuta top di gamma D-air Misano 1000 del 2016 si è superata questa limitazione.

Adesso Dainese Smart Jacket, che ovviamente è rivolta a un pubblico più vasto, integra direttamente 7 sensori, fra cui accelerometro, giroscopio e GPS, che consentono di rilevare costantemente la situazione e con un’elaborazione di 1000 dati al secondo stabilire l’eventuale esplosione della carica per l’airbag. La protezione è assicurata sia sul petto che sulla schiena, con una protezione che Dainese definisce 7 volte superiore rispetto al paraschiena base di Livello 1 (18 kN).

Smart Jacket sembra un comune gilet, per di più molto curato nei dettagli estetici e funzionali. Può essere quindi indossato sia sotto una giacca che sopra. Inoltre è realizzato in materiale anti-abrasivo ed è traforato per agevolare la ventilazione. Scesi dalla moto può anche essere ripiegato e riposto in uno zaino o un bauletto. L’autonomia del gilet è di circa 26 ore e per la ricarica è sufficiente collegarlo alla presa domestica tramite un cavo USB in dotazione.

La distribuzione inizierà a luglio. Sono previste 6 taglie per lui e per lei. Il prezzo di listino è di 599,95 euro. “Casco in testa ben allacciato, luci accese anche di giorno, e prudenza. Sempre”.