Spazio e Scienze

Dalla Terra alla ISS in meno di 4 ore, stasera in diretta

L'agenzia spaziale russa Roscosmos lancerà oggi nello Spazio la navicella cargo più veloce di tutti i tempi. Parliamo della ISS Progress 70, che dovrebbe impiegare meno di 4 ore per raggiungere la ISS. A bordo 2.721 Kg di rifornimenti per l'equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale. Se l'evento vi incuriosisce potete seguirlo questa notte tramite la diretta NASA che partirà alle 23:30 ora italiana (il lancio è programmato alle 23:51).

Il cargo decollerà dal cosmodromo di Baikonur, in Kazakistan, lo stesso da cui partono gli equipaggi diretti verso la ISS. Per questa missione non ci sarà equipaggio a bordo, ma un successo potrebbe aprire la strada a futuri lanci anche di astronauti.

m18 102
Una precedente navicella Progress agganciata alla ISS. Crediti: NASA

Secondo il sito NASA il viaggio dovrebbe durare 3 ore e 48 minuti, se così fosse stabilirebbe il tempo di percorrenza più veloce per una missione verso la ISS. Per dare l'idea, la sonda spaziale Progress in origine impiegava due giorni per raggiungere la ISS. Nel 2013 Roscosmos riuscì a tagliare i tempi fino a farli scendere a poco meno di 6 ore.

I pregressi non sono garanzia di un successo certo: il lancio della Progress 70 è il terzo tentativo della Russia di spedire una missione superveloce come questa verso la stazione spaziale. Il primo tentativo ci fu a ottobre 2017 con la Progress 68, ma Roscosmos fu costretta all'ultimo momento a tornare al profilo di volo più prolungato. Lo stesso con il secondo tentativo di febbraio 2018.

Leggi anche: Luca Parmitano Comandante della ISS nel 2019

Ricordiamo che i veicoli spaziali Progress sono usa e getta, quindi non possono essere riutilizzati. Quando si sganciano dalla ISS hanno a bordo spazzatura e oggetti non più necessari, che vengono bruciati intenzionalmente al contatto con l'atmosfera terrestre. Lo stesso vale per la Progress 70, che resterà agganciata all'avamposto spaziale fino a gennaio 2019.

soyuz
Uno lancio del Soyuz dal cosmodromo di Baikonur

Oltre alle Progress sono responsabili dei rifornimenti sulla ISS i veicoli Dragon di SpaceX e la navicella spaziale Cygnus. L'agenzia spaziale giapponese utilizza invece i propri H-2 Transfer Vehicles.

Aggiornamento: La missione è andata a buona fine e la navicella cargo Progress è attraccata alla ISS alle 03:31 del 10 luglio, dopo essere decollata da cosmodromo di Baikonur in Kazakhstan alle 23:51.


Tom's Consiglia

La ISS è uno spettacolo, vale la pena avere in casa un quadro che la raffigura come questa composizione moderna tratta da un'immagine NASA.