e-Gov

Dopo El Salvador, uno stato africano potrebbe adottare Bitcoin come valuta

Secondo una ricerca di Statista, datata 17 marzo 2021 e riportata in auge da un tweet del profilo Documenting Bitcoin, il 32% degli abitanti della Nigeria conosce e usa quotidianamente i Bitcoin e le principali criptovalute. La Nigeria potrebbe essere interessata all’adozione di Bitcoin come valuta ufficiale, come sta accadrà nello stato mesoamericano di El Salvador a partire da settembre 2021?

L’analisi di Statista riguarda un numero selezionato di paesi, tra i quali primeggia proprio la Repubblica Federale della Nigeria. Il 32% degli intervistati nigeriani afferma di usare o possedere criptovalute e, considerando che la Nigeria è il principale Stato dell’Africa centro-occidentale e il più popoloso del continente, ciò pone la Repubblica Federale tra quegli stati che potrebbero essere definiti “crypto-friendly“. Sempre stando alla ricerca di Statista, la Nigeria supera agilmente economie altamente sviluppate come Stati Uniti, Cina e Svizzera.

Sondaggio di Statista sulla diffusione di Bitcoin in vari paesi. Fonte: https://www.statista.com/chart/18345/crypto-currency-adoption/

La popolarità delle criptovalute in Nigeria sarebbe riconducibile a due cause: l’elevato ricorso alle rimesse, uno dei motivi per cui il Bitcoin è stato riconosciuto valuta corrente in El Salvador; l’elevata diffusione, in costante aumento, dei pagamenti via cellulare. In particolare i nigeriani espatriati ricorrerebbero alle criptovalute per evadere l’elevato costo dei trasferimenti transfrontalieri e di altre commissioni dall’estero.

Anche in Nigeria molte attività si stanno convertendo all’e-commerce e ai pagamenti online, preferendo le criptovalute alle soluzioni fiat. La scelta è determinata dalla crescente svalutazione della moneta locale, la naira. Un’altra possibile motivazione della popolarità dei Bitcoin, soprattutto tra i giovani (l’età media in Nigeria è di 19 anni), è l’uso che il movimento popolare End SARS ha fatto dei Bitcoin. End SARS e i suoi militanti si pongono l’obiettivo di fermare le violenze delle ffoo nigeriane e in particolare delle forze speciali, denominate SARS. Nell’ottobre 2020, quando le principali banche del paese congelarono i conti dei militanti di End SARS, la maggioranza di essi ha scelto di sostenere la lotta con Bitcoin e altre criptovalute.

Se vuoi passeggiare anche tu per le strade di Lagos, ti suggeriamo di consultare una guida di viaggio. Su Amazon trovi le migliori, a ottimi prezzi.