Spazio e Scienze

Dopo il flyby di Plutone la sonda New Horizons pronta a un’altra missione

Dopo lo storico flyby su Plutone e le sue lune del 14 luglio scorso, la sonda New Horizons della NASA si sta dirigendo verso la fascia di Kuiper, dove è stato identificato un oggetto d'interesse scientifico da andare ad analizzare da vicino. La scelta è caduta su 2014 MU69, un KBO (Kuiper Belt object) che si trova a circa 1,6 miliardi di chilometri da Plutone, che a sua volta al momento è a circa 4,8 miliardi di chilometri dalla Terra (la distanza cambia a seconda dell'orbita).

New Horizons

Gli scienziati del team di New Horizons avevano come opzioni 2014 MU69 e 2014 MT70, entrambi corpi celesti molto differenti da Plutone. La decisione è caduta su MU69 perché data la sua posizione è la scelta che permette di ottimizzare al meglio i consumi di carburante. Un eventuale flyby avverrebbe nei primi mesi del 2019.

Leggi anche: Plutone da vicino, New Horizons e la storica missione NASA

Questo KBO è stato identificato lo scorso anno dal telescopio spaziale Hubble insieme a 2014 MT70, in qualità di obiettivo potenzialmente raggiungibile da New Horizons. Stando alle informazioni attuali dovrebbe essere un corpo celeste molto più grande di una cometa come quella attorno a cui sta orbitando Rosetta, ma molto più piccolo di Plutone. L'interesse scientifico è che potrebbe rivelarci informazioni preziose per capire l'origine dell'universo.

###69566###

L'obiettivo sarà ufficialmente confermato quando sarà ufficializzata l'estensione della missione. Quella primaria (il flyby di Plutone) è stata portata a termine, nel 2016 si dovrà ottenere l'approvazione per un proseguo fissando altri obiettivi. La valutazione terrà conto della salute del veicolo spaziale, del valore scientifico che potrebbe avere 2014 MU69 e di altre informazioni.

Leggi anche: Spazio: come inseguire una cometa e atterrarci sopra

Nel frattempo la sonda spaziale viaggia a 4,9 miliardi di chilometri dalla Terra e sta tuttora trasmettendo immagini e dati che ha raccolto nel corso del flyby di Plutone, che ricordiamo impiegheranno diversi mesi per arrivarci. Ne approfittiamo per pubblicare la galleria riepilogativa con le foto che sono state pubblicate finora dalla NASA.