IoT

Dyson Cyclone V10: più potente, più capiente e fino a 1 ora di autonomia

Dyson presenta oggi Cyclone V10, il suo aspirapolvere senza fili più potente, con la maggior autonomia e anche con un serbatoio maggiorato. È la scopa elettrica più avanzata del mercato, e i miglioramenti rispetto al modello che sostituisce, il V8 che abbiamo recensito a questo indirizzo, sono tangibili.

James Dyson ha dichiarato: "Una macchina potente e dalle alte prestazioni parte da un motore efficiente. Il motore digitale Dyson V10 è il motore Dyson più avanzato. É quello che ci ha permesso di rivoluzionare completamente il format dell'aspirapolvere, per raggiungere le prestazioni migliori di sempre per un apparecchio senza filo Dyson. L'aspirapolvere Dyson Cyclone V10 è così leggero e potente da riuscire a pulire in profondità ogni spazio della casa. É questa la ragione per cui ho smesso di progettare aspirapolvere con filo."

MVIMG 20180306 160717

Qualche numero prima di vedere le novità. Per sviluppare V10 ci sono volute 3 anni, in cui 154 ingegneri hanno affrontato tutte le problematiche progettuali. Per valutare la robustezza del nuovo prodotto è stato fatto cadere per ben 5000 volte, e sono stati percorsi 12mila chilometri. All'interno di V10 sono presenti ben 23 brevetti, e altri 19 sono in attesa di validazione.

SV12 IRSNKIRCO 062 CMYK LB HeroCU A6 W

Il principale cambiamento rispetto a tutte le altre scope elettriche Dyson senza fili, viste finora, è il design. L'azienda abbandona la forma iconica, con manico e motore sotto cui è posizionato in verticale il serbatoio, per un design che molti vedranno come più tradizionale. L'aspirapolvere si sviluppa seguendo l'asse, il serbatoio non è quindi più ruotato di 90 gradi rispetto al motore, e i 14 cicloni sono quindi posizionati attorno al corpo centrale.

Il flusso d'aria per l'aspirazione si muove quindi lungo tutto l'asse centrale, soluzione che influenza in qualche modo anche l'efficienza e le prestazioni. Stiamo parlando di una velocità dell'aria di 200 Km/h all'interno di ogni ciclone.

Il motore V10, attorno a cui si sviluppa il nuovo prodotto, è il motore digitale più piccolo e avanzato dell'azienda (per le aspirapolvere), ruota a ben 125mila giri al minuto, ed è il 20% più potente rispetto al V8. Questo porta la potenza totale da 425W (del V8) ai 525W.

SV12 IRSRDIRRD 002 qqLF LB FH A4 W

Ci è stato mostrato il motore come singolo componente, ed è impressionante vedere come tutto ruoti attorno a un componente così piccolo – e come questo componente riesca a generare tale potenza aspirante. Tutto è racchiuso in un cilindro di 125 grammi (ben 34 brevetti). Alla massima potenza è in grado di spingere fino a 1236 litri d'aria al minuto, cioè ben 21 litri al secondo.

Non sono state poche le sfide che i 25 ingegneri hanno dovuto affrontare in 5 anni di sviluppo. Lavorare con componenti così piccole, che generano tale potenza, significa gestire tolleranze infinitesimali. I primi prototipi non riuscivano nemmeno a gestire tali forze, e infatti alcune parti del motore sono state completamente riprogettate, e anche la scelta stessa dei materiali è stata molto complicata. Alcune parti, ad esempio, sono state realizzate in ceramica per poter sopportare le alte temperature generate dalla velocissima rotazione di alcune parti.

SV12 IRSNKIRCO 003 qqSF SB FH A5 W

Lo spostamento del serbatoio ha permesso a Dyson di ampliarne la capienza del 40%, rispetto al circa mezzo litro del V8. Il design differente ha quindi costretto a cambiare il metodo di svuotamento; rimane sempre attivabile con una sola mano, e in queso caso dovrete staccare il tubo, cosa che comunque si fa spesso anche con i modelli precedenti.

Sparisce uno dei due filtri (pre e post motore), e tutto si concentra in un unico filtro, che si può pulire semplicemente sciacquandolo sotto l'acqua. Quindi la manutenzione diventa ancora più semplice.

Un'altra novità riguarda l'inserimento di una velocità di funzionamento intermedia. Con V8 e precedenti modelli, tramite un interruttore posto sopra al manico, è possibile selezionare tra due modalità di funzionamento: una base, e una ad alta potenza. Oltre a queste due ora si aggiunge una modalità intermedia, che sarà probabilmente il miglior compromesso tra potenza di aspirazione e quindi potenziale di pulizia, e durata della batteria.

SV12 IRSRDIRRD 039 CMYK Tech Fluffy A6 MIX

Appunto per quanto riguarda la batteria, anch'essa è stata migliorata, ora è un modello a 7 celle, anziché 6. In realtà in questo contesto il miglioramento è molto importante, poiché aumenta la durata e nel contempo anche la potenza di aspirazione. Ora Dyson assicura 60 minuti di autonomia massima, quando abbinata a una spazzola non motorizzata, e alla potenza di aspirazione base.

Insomma, moltissime novità per il nuovo top di gamma degli aspirapolvere senza fili, che oggi è ancora più potente e con un'autonomia estesa, senza perdere tutti gli accessori e l'ergonomia d'uso già vista con i modelli precedenti. Non vediamo l'ora di provarlo per dirvi effettivamente come cambia l'esperienza.

V8 rimane comunque a catalogo, ma scende di fascia e di prezzo, lasciando il posto al V10, che è venduto a un prezzo di partenza di 529 euro.