Tom's Hardware Italia
e-Gov

Ecco Microsoft Streetside, StreetView non bastava

Streetside è il nuovo servizio di Microsoft che mapperà le strade ad altezza d'uomo, proprio come StreetView di Google. Prevista la mappatura delle città più importanti, e il raccoglimento di informazioni sulle connessioni Wi-Fi per offire servizi commerciali localizzati.

Microsoft Streetside è il nuovo servizio di mappatura delle strade ad altezza d’uomo dell’azienda di Redmond, che si prepara a competere con il rivale StreetView di Google. Attualmente, Streetside è disponibile in 56 città statunitensi e le prime macchine stanno cominciando a vedersi anche in Europa. Il tour, già cominciato a Londra, toccherà le principali città del continente a partire dal mese prossimo.

Streetside, il nuovo servizio di Microsoft rivale di StreetView di Google

Inizialmente, il progetto di Microsoft sarà molto meno vasto di StreetView, ma anche perché gli obbiettivi sono diversi. “Non siamo partiti per registrare ogni singola strada. Crediamo che sia più importante nei centri urbani, dove la gente desidera trovare servizi”, dichiara l’azienda.

Dal lato della privacy Microsoft ha dichiarato di essersi impegnata ad evitare i problemi che hanno perseguitato il servizio di Google, ma ha aggiunto che ha intenzione di raccogliere i dati delle connessioni Wi-Fi. “Per combinare Streetside con i servizi basati sulla localizzazione, è necessario raccogliere questa tipologia di dati, come i numeri unici che identificano la posizione di un hotspot, il tipo di segnale usato e la forza dello stesso”, sostiene Microsoft. Queste informazioni saranno usate successivamente per conoscere la posizione degli utenti.

Il servizio è già attivo in 56 città statunitensi

Per evitare i problemi di Google, Microsoft ha stabilito che raccoglierà solo il minimo indispensabile di dati, tuttavia non ha ancora cominciato con le operazioni, preferendo aspettare per definire la strategia più adeguata.

Già avviata invece la mappatura fotografica delle città, ma a differenza di Google Microsoft non darà la possibilità di oscurare la facciata delle proprie case, tranne in Germania dove le autorità hanno garantito a livello legislativo questo diritto.

L’affollata New York ripresa dalle fotocamere di Microsoft – Clicca per ingrandire

La politica di Microsoft, dopo aver consultato numerose autorità di protezioni dei dati e organismi di privacy, sarà di avvisare il pubblico prima delle riprese fotografiche, utilizzando messaggi pubblicitari che comprenderanno un numero di assistenza telefonica e un sito web dove le persone possono ottenere ulteriori informazioni.

Una volta avviato il servizio sulle piattaforme mobili di Microsoft, sarà possibile usare Streetside combinato alla tecnologia blockview, che permette di appiattire le immagini e ricoprirle di metadati. Questi dati saranno usati per offrire pubblicità contestuale e altre informazioni localizzate.

L’Ocean Drive di Miami vista da Streetside – Clicca per ingrandire

“Quando la maggior parte delle persone avrà uno smartphone e la banda larga mobile sarà completamente stabile, servizi come Foursquare, Groupon e simili saranno integrati in una cosa sola, aumentando i vantaggi per il consumatore finale”, dichiara l’azienda.

A conti fatti, meno manie di mappare tutto il mondo e più interessi commerciali per Microsoft. Sarà la mossa giusta?