e-Gov

Facebook, ecco i Nuovi controlli sulla privacy

Arrivano anche per gli utenti italiani di Facebook i “Nuovi controlli sulla privacy“. Il messaggio è apparso ieri a chiunque si sia collegato al social network e non va preso sottogamba. Per i meno esperti, c’è questa piccola guida. Mark Zuckerberg, patron di Facebook, ha dunque mantenuto le sue promesse. Non poteva fare altrimenti.

Facebook

Anche se il “Quit Facebook Day” è fallito, la campagna del gruppo per le libertà civili online Electronic Frontiers Foundation, ha convinto Zuckerberg a cambiare rotta. EFF ha accusato Facebook di rendere intenzionalmente complicati i settaggi per rendere riservati i propri contenuti “perché – ha detto il portavoce Geordie Guy – più informazioni gli utenti mettono a disposizione, più Facebook guadagna“. La Electronic Frontiers Foundation ha così giudicato la decisione di Facebook : “i cambiamenti sono buoni, ma non abbastanza”.

Il messaggio apparso ieri agli utenti italiani di Facebook

In questi anni Facebook si è rivelato un potente strumento di democrazia, non inficiato dagli usi distorti: chiacchiericcio, stupidità, volgarità, razzismo e incitamento alla violenza. Invocare una policy rispettosa della privacy è un dovere degli utenti più maturi, così come resta doverosa la vigilanza per chiedere e ottenere l’espulsione di chi vìola la legge e le regole di convivenza civile.

ringraziamo Pino Bruno per la collaborazione