e-Gov

FLASH: Linux perde un pezzo grosso che passa a Mac

Miguel de Icaza, noto sviluppatore e fondatore del progetto GNOME ha deciso di abbandonare Linux in favore di OS X, se non altro come utente. Ne ha dato notizia lui stesso tramite il proprio blog, con un post intitolato "Come sono finito con Mac".

Una scelta dovuta a una vacanza del 2008, durante la quale de Icaza si portò dietro un Mac per "imparare a convivere con il SO come utente, non solo come sviluppatore. […] Fu molto rilassante. La macchina andava in sospensione e si riprendeva senza problemi, il Wi-Fi funzionava, e anche l'audio. Per tre settimane non ho dovuto ricompilare il kernel per sistemare qualcosa, né combattere con i driver video, o gestire i bizzarri rallentamenti casuali del mio ThinkPad. […] Senza notarlo, durante il 2012 ho smesso di accendere il mio computer con Linux", continua de Icaza.

E così una delle colonne del mondo Linux ha deciso di "passare al nemico in pianta stabile", e per quanto senta la mancanza di alcune cose, è felice di essersi liberato di altre. Come il "dover cercare il pacchetto giusto per la versione di Linux in uso, o chiedere a qualcuno di crearlo". Di certo saranno in molti a criticare la scelta del famoso sviluppatore, mentre altri saranno solidali con lui. E voi?

Per approfondire: tirania.org