Elettrodomestici

Floor One S3, per aspirare e lavare appartamenti di grandi dimensioni | Recensione

Qualche mese fa abbiamo provato la Tineco iFloor 3, una soluzione due in uno in grado di lavare e aspirare i pavimenti di casa. La prova è andata bene e siamo rimasti abbastanza soddisfatti del risultati e dell’esperienza, nonostante rimaneva qualche criticità. Tineco ci ha quindi chiesto di provare il loro modello di fascia superiore, il Floor One S3, che sulla carta sarebbe in grado di colmare alcune lacune di iFloor 3.

One S3 funziona sostanzialmente come il modello di fascia più bassa, con cui condivide molte caratteristiche. La prima installazione è molto semplice, ancora una volta troviamo pochi elementi da assemblare e vari adesivi aiutano nell’assemblaggio, senza dover seguire una guida passo passo. Per iniziare subito a utilizzarla dovrete semplicemente riempire il serbatoio superiore con acqua e detergente, accenderla e iniziare l’attività di spazzolamento del pavimento. Un sistema a doppio serbatoio permette di tenere i flussi d’acqua pulita e sporca separati. Il rullo viene inumidito di continuo e l’aspirazione è in grado di raccogliere non solo la sporcizia ma anche l’acqua stessa, così da velocizzare moltissimo il processo di asciugatura del pavimento. Non ci dilunghiamo oltre sul funzionamento, se volete qualche dettaglio ulteriore vi consigliamo di leggere la nostra recensione del modello iFloor 3. Parliamo ora delle funzioni in più che offre One S3.

Prima di tutto l’autonomia è migliore, circa il 40% superiore. Era proprio uno degli elementi che abbiamo considerato critici di iFloor 3, e che rendeva questo modello idoneo alla pulizia di appartamenti di dimensioni non superiori ai circa 100/120 mq (circa la metà calpestabili). L’autonomia superiore di S3 aumenta le possibilità d’uso: da una parte potrete utilizzarla per una pulizia più aggressiva delle superfici, grazie alla modalità d’aspirazione più potente, o in alternativa pulire un appartamento di grandi dimensioni. Non dovrete però, in realtà, scegliere manualmente come pulire la superficie, grazie a un’altra novità offerta da S3, e cioè quello che l’azienda chiama “tecnologia iLoop”. Si tratta di una soluzione in grado di rilevare automaticamente il livello di sporco del pavimento e regolare, in maniera automatica, la potenza di aspirazione e il flusso d’acqua. Non sappiamo il modo in cui l’azienda abilita questa tecnologia, ma è una funzione offerta anche da aspirapolvere classiche, che usano sensori infrarossi o controllano la difficoltà di rotazione della spazzola sulla superficie per capire quando c’è più sporco, per aumentare di conseguenza le prestazioni. In ogni caso, abbiamo verificato che durante la prova ci sono momenti in cui la potenza e il comportamento di S3 cambia, sinonimo che questa tecnologia è in atto.

Non manca, anche in questo caso, il display LED che mostra alcune informazioni sullo stato di funzionamento, nonché l’autonomia. Rispetto a iFloor 3 ci sono più informazioni interessanti e utili. In aggiunta abbiamo una connettività Wi-Fi con cui l’aspirapolvere si connette e scambia informazioni con un’app, a cui si aggiunge anche l’assistente vocale. Con quest’ultimo non s’intende la presenza di Alexa o Google Home, bensì il fatto che S3 vi parla, indicandovi il suo stato o se dovrete compiere qualche operazione. L’applicazione non è particolarmente utile, se non per aggiornare il firmware, nel caso venga ottimizzato in qualche maniera in futuro.

Il difetto principale di questo modello, che condivide con il fratello minore, è l’impossibilità di raggiungere in maniera efficace gli angoli, per via della forma della spazzola.

L’esperienza d’uso generale rimane comunque molto positiva. Basterà il tempo di riempire il serbatoio d’acqua pulita per iniziare ad aspirare e lavare il pavimento. La funzione di aggiustamento automatico della potenza di pulizia e flusso d’acqua lo rendono più efficiente sullo sporco ostinato rispetto a iFloor 3. Rimane tuttavia un elettrodomestico da usare spesso, poiché non potrete “fare più forza” su una macchia, nel caso sia difficile da fare sparire. La dimensione dei serbatoi è rimasta inalterata, e ciò significa che durante una pulizia prolungata o di un appartamento grande, dovrete riempirli e svuotarli alcune volte.

Alla fine del lavoro verrà avviato un ciclo di pulizia automatico (o potrete anche forzarlo), in maniera tale da mantenere l’elettrodomestico in buona salute. La facilità di rimozione e assemblaggio dei vari accessori, e quindi la facilità di pulizia rimangono sempre ottime.

Verdetto

iFloor One S3 migliora tutte le caratteristiche di iFloor 3, o quasi. Pulisce meglio, il display LED offre informazioni più utili, la modalità di rilevamento automatico del livello di pulizia necessario è una bella aggiunta. L’assistente vocale e l’applicazione sono invece aggiunte superflue. L’autonomia superiore è tra le qualità migliori. Peccato per la forma della spazzola che ancora non permette di raggiungere gli angoli e pulire più vicino ai muri. Prendetelo se avete una casa grande o se vi trovate spesso a dover pulire sporchi difficili, e se avete l’intenzione di lavare il pavimento più volte alla settimane.

Floor One S3


Ideale per aspirare e lavare il pavimento in un’unica passata, soprattutto se vi trovate spesso con sporco difficile da togliere o avete un appartamento grande.

Pro

  • Comoda da usare (non richiede alcune forza o pressione)
  • Manutenzione facile e veloce
  • Pulizia adeguata (se utilizzata più volte a settimana)
  • Aspira e lava in una sola passata
  • Il pavimento sarà asciutto in pochi secondi
  • Adatto ad appartamenti grandi

Contro

  • Per una pulizia prolungata o appartamento grande dovrete cambiare più volte l’acqua
  • Non pulisce efficacemente vicino ai muri