Fotografia

Fotocamere Yakumo: prezzo basso ma… poca qualità

Essenziali, robuste e convenienti, sono i tre aggettivi che descrivono al meglio le due macchine fotografiche Yakumo che abbiamo provato: Mega – Image 37 e Mega-Image 47.

Riportiamo di seguito la scheda tecnica del modello Mega-Image 47, dotata di un CCD da 4 Megapixel. La scheda tecnica è da ritenersi valida anche per il modello Mega-Image 37, che differisce solo per il CCD da 3.1 Megapixel.


































































Yakumo Mega-Image 47 – 37

Sensore 1/2.5″ CCD 3.1 milioni di pixel (4 milioni)
Risoluzione massima 2048 x 1536 pixel (2304 x 1728 pixel)
Mirinoelettronico
Otticaequivalente a un 35-105 mm; da f 2.8 – a f 4.8
Focusautomatico and manuale
Modalità di Esposizione Auto | Ritratto | Paesaggio | Notte | Ritratto notturno, video con suono
Esposimetro+ / – 2 EV a passi di 1/2
Otturatore1/1000 – 4 sec
SensibilitàAuto, 100 , 200
Modalità Flash Auto, occhi rossi, on/off, notte
Bilanciamento del biaco Auto | Daylight | Cloudy | Tungsten | Fluorescent
Formati file JPEG | EXIF2.1 | DPOF
Tipi di memoria Interna 16 MB / Esterna SD
ConnettivitàUSB
AlimentazioneBatteria agli Ioni di Litio
Dimensioni110 x 230 x 160 mm
Memoria Interna 16 MB
Schede di MemoriaSecure Digital
Peso185 g
Prezzo medio 185 euro per la 47, 150 euro per la 37

Le fotocamere sono dotate zoom ottico e digitale, varie modalità di scatto, gestione del flash e bilanciamento del bianco, tuttavia, la qualità degli scatti è accettabile per il solo utilizzo amatoriale. L’alimentazione è fornita da una batteria ricaricabile agli ioni di litio, che ha dato prova di una buona autonomia. Il difetto dei battery pack è sempre che, se vi trovate a secco durante una gita, non potrete rimediare con comuni batterie alcaline.

Oltre alla batteria, Yakumo offre in dotazione una semplice custodia e la tracolla.

La ghiera di selezone offre una selezione ridotta all’osso di modalità: full auto, macro, panoramica, video. Disponibile il solo focus automatico, tra l’altro particolarmente lento.

Riportiamo alcune fotografie. Come possiamo vedere, a dimensioni ridotte la qualità risulta più che sufficiente, mentre se visualiziamo le immagini nel formato originale, noteremo molte imprecisioni e una definizione mediocre. Questo difetto si riscontra maggiormente in condizioni di scarsa luminosità.

Difficile consigliare prodotti del genere, se proprio avete bisogno di 4 megapixel mettete da parte qualche soldino e optate, per esempio, per una Canon A85. Ve la caverete con un’ottantina di euro in più, comprese batterie e caricatore.