Tom's Hardware Italia
Fotografia

Fujifilm X-T20: quasi una X-T2, ad un prezzo più accessibile

Riprende le forme della X-T10 la nuova mirrorless di fascia media Fujifilm, ma con un sensore da 24,3 Mpixel (lo stesso della X-T2 e della X-Pro2) e l'X-Processor Pro per un AF più veloce e una reattività migliorata. Non manca la possibilità di riprendere video in 4K con le note modalità di simulazione film. L'abbiamo provata in anteprima in Inghilterra con risultati addirittura superiori alle aspettative!
Foto 00Un bel passo in avanti questa nuova X-T20 rispetto alla già convincente X-T10 provata su Tom's Hardware poco più di un anno fa. Il sensore e il processore aggiornati, insieme ad un algoritmo AF rielaborato, diminuiscono il tempo di avvio della fotocamera e le prestazioni AF nel tracking dei soggetti in movimento, mentre il monitor LCD touch screen inclinabile consente agli utenti di scattare con facilità da una varietà di angolazioni.

Foto 01

Compatta e leggera, ideale per foto e video

Con un corpo compatto e leggero, gusci superiore e inferiore realizzati in lega di magnesio ad alta resistenza, la X-T20 si presenta, come accennato, con un'estetica che riprende quella del modello precedente, la X-T10 da 16 Mpixel, molto apprezzata dagli estimatori del marchio proprio perché unisce un look anni '80 con un'impronta spiccatamente tecnologica. Rimanendo fedele al design di alcuni modelli della Serie X, quelli col mirino centrale stile reflex, adotta ghiere e comandi che permettono un utilizzo immediato.

Foto 02

La parte superiore è dotata di tre ghiere realizzate in alluminio fresato che oltre a restituire una sensazione di qualità, tipica dei prodotti realizzati dalla Casa giapponese, permettono agli utenti di regolare la compensazione dell'esposizione (fino a ±3 f/stop in passi di 1/3 oppure ±5 f/stop utilizzando l'apposita rotella frontale), il tempo di posa e la modalità di scatto. Proprio questo selettore Drive, posto sulla sinistra guardando la macchina dall'alto, presenta una novità: la posizione Video che commuta tra scatto fotografico e ripresa video. Scompare infatti il tasto rosso per avviare la ripresa video. Una scelta voluta, come ci è stato detto, ma personalmente preferivo il comando diretto: più immediato.

Foto 03

La X-T20 è dotata di display LCD a colori TFT da 3" e 1,04 Mpixel inclinabile con funzione Touch Shot per scattare toccando il punto di messa a fuoco voluto, oppure semplicemente per selezionarlo (Touch Focus). E, per i meno esperti, la funzione Auto Mode seleziona il modo Advanced SR Auto dove la macchina sceglie automaticamente le impostazioni ottimali per una determinata scena, consentendo di scattare senza pensieri.

Foto 04 copia

Il mirino LCD real-time offre una visione chiara grazie al pannello OLED da 2,36 Mpixel. Con un ingrandimento di 0,62 x, una copertura del 100% dell'immagine inquadrata e un ritardo di visualizzazione di soli 0,005 sec, riduce il gap con i migliori mirini ottici. La visibilità è stata migliorata controllando automaticamente la luminosità in base ai livelli di luce ambiente. La visualizzazione, inoltre, può essere impostata su Preview Pic. Effect per riflettere le impostazioni di scatto, oppure offrire una visione naturale simile a quella che si avrebbe a occhio nudo, una caratteristica non comune ai concorrenti. Un apposito sensore nel mirino orienta automaticamente le informazioni quando la fotocamera è tenuta in posizione verticale.

La X-T20 è in grado di registrare video Full HD e 4K utilizzando gli effetti Simulazione Pellicola della Serie X. È possibile registrare l'audio da un microfono esterno e rivedere la registrazione video con un monitor esterno per mezzo dell'uscita HDMI.

Sensore ad alta risoluzione e AF migliorato

La nuova X-T20 è la terza mirrorless Fujifilm, dopo la X-Pro2 e la X-T2, ad essere dotata del nuovo sensore APS-C X-Trans CMOS III da 24,3 Mpixel. Le prestazioni di cui è capace lo stesso sono già note e messe in evidenza nei nostri test dei mesi passati. 

Foto 05
La X-T20 in mezzo alla X-Pro2 e la X-T2: si noti il trittico di obiettivi a focale fissa di dimensioni compatte ed elevate prestazioni recentemente completato dal nuovo 50 mm f/2

L'X-Processor Pro offre tempi di reazione rapidi, mentre un'area più grande per l'AF a rilevamento di fase (il 50% dei pixel totali del frame) e l'algoritmo aggiornato offrono una messa a fuoco in 0,06 sec. La macchina consente di scegliere tra cinque impostazioni AF-C predefinite, secondo il movimento del soggetto. L'algoritmo AF, con possibilità di selezionare fra 91 o 325 punti, è stato rivisto per aumentarne la precisione, con un significativo miglioramento durante il tracking del soggetto. Offre sei diversi modi di funzionamento/selezione di aree (AF-S + punto singolo, AF-C + punto singolo, AF-S + zone, AF-C + zone, AF-S + Wide, AF-C + tracking).

Come abbiamo potuto verificare durante la nostra prima presa di contatto, offre prestazioni simili a quelle della X-T2 e quindi la macchina risulta piacevolmente veloce e la messa a fuoco accurata, perlomeno in condizioni di buona illuminazione.

Foto 06 copia
Shooting session con modella per testare la reattività e l'accuratezza dell'AF. Obiettivo utilizzato Fujinon XF50mmF2 R WR a tutta apertura (f/2), ISO 1000, tempo di scatto 1/125 sec.

Giusto per rendere l'idea, su 213 scatti effettuati su una modella in posa in ambiente indoor con sola luce naturale proveniente dalle finestre (e qualche volta faretto ausiliario), impostando il riconoscimento automatico del volto, solo 18 sono risultati (leggermente) fuori fuoco, considerando anche gli errori del fotografo. Una percentuale bassissima, corrispondente all'8%, un risultato sensibilmente migliore rispetto ai modelli precedenti. C'è pero da dire che il soggetto era in posa e non in movimento casuale, come succede quando si fotografano gli animali o i bambini che giocano.

Utilizzando la misurazione della luce valutativa, abbiamo ottenuto sul set precedente immagini sottoesposte nel 9 % dei casi e sovraesposte nel 1,4%, quindi riconfermiamo una leggera tendenza alla sottoesposizione già riscontrata nei modelli dell'ultima generazione, ma si tratta di una cosa minimale.    

Il burst rate dichiarato è di 8 fps, il tempo di avvio di soli 0,4 sec. e lo shutter lag di 0,050 sec. con un intervallo tra gli scatti di 0,25 sec.

Completano le caratteristiche di spicco la possibilità di effettuare esposizioni multiple, la modalità panorama, 8 filtri per gli effetti speciali, time lapse, bracketing avanzato, flash pop-up super intelligente e connettività wireless.

Foto 07

Il nuovo cinquantino

Come indicato nella didascalia della foto precedente, abbiamo effettuato una serie di scatti di prova con il nuovo tele da ritratto Fujinon XF50mmF2 R WR. L'obiettivo, realizzato in metallo, ha una lunghezza focale equivalente pari a 76 mm e un'apertura massima di f/2.0: un valore non particolarmente ampio ma che permette di contenere dimensioni, peso e costi senza ovviamente sacrificare la qualità ottica, che resta molto elevata. L'obiettivo offre anche un AF rapido e un peso di soli 200 g, oltre alla resistenza ad acqua, polvere e temperature di -10 °C.

Foto 08
Il nuovo teleobiettivo da ritratto Fujifilm è disponibile in versione black e silver

La costruzione prevede 9 elementi in 7 gruppi, tra cui una lente asferica ED e un sistema di messa a fuoco interno azionato da un motore passo-passo per un funzionamento rapido e silenzioso.

Il nuovo 50 mm si aggiunge alla gamma degli obiettivi compatti e leggeri prodotti da Fujifilm, costituita attualmente dal Fujinon XF35mmF2 R WR e XF23mmF2 R WR, ampliando ulteriormente l'appeal delle mirrorless del costruttore nipponico.

Sarà disponibile da fine febbraio 2017 al prezzo indicativo e suggerito al pubblico di 549,99 euro IVA inclusa.

In conclusione

Pur non avendo ancora potuto testare a fondo la X-T20, sulla base della nostra prima presa di contatto e l'esperienza delle precedenti mirrorless della Casa dotate del nuovo sensore da 24,3 Mpixel, non possiamo che ritenerci ampiamente soddisfatti dei risultati ottenuti con questa macchina, che offre sostanzialmente la medesima qualità della X-T2 in un corpo più compatto, leggero e… meno professionale.

Alla X-T20 non manca nulla: facilmente trasportabile, è realizzata con materiali di pregio e rifinita in modo impeccabile. Versatile quanto basta per accontentare anche il fotografo esigente, offre un'ottima qualità dell'immagine sia in modalità still picture che video, ma deve essere preferibilmente abbinata ad ottiche premium, come ad esempio il nuovo XF50mmF2 R WR (equivalente a 76 mm) col quale abbiamo scattato le immagini che troverete nella gallery qui sotto, per dare il massimo.

Foto 09
La X-T20 con l'eccellente, quanto costoso, Fujinon XF16-55mm F2.8 R LM WR; si noti come l'obiettivo, nelle dimensioni e nel peso, sia sbilanciato rispetto al corpo macchina

Forse l'unico dubbio amletico è proprio questo: a quale obiettivo/i abbinarla? Fujifilm raccomanda ben sei ottiche fisse compatte, che garantiscono certo un'eccellente qualità ma non sono così versatili come gli zoom, dato che non coprono le medesime lunghezze focali. Se volete una soluzione all in one che vi permetta di andare in vacanza con un solo obiettivo senza toglierlo mai dal corpo macchina, dovreste orientarvi sul Fujinon XF18-135mm F3.5-5.6 R LM OIS WR, che oltre ad essere stabilizzato è anche water e moisture resistant. Ma oltre non essere disponibile in kit con la macchina, pur essendo un buon obiettivo non offre la medesima qualità e luminosità dell'apprezzato XF18-55mm F2.8-4 R LM OIS, che però ha un'escursione focale troppo limitata per un impiego universale. Dovreste allora abbinargli, per esempio, un XF55-200mm F3.5-4.8 R LM OIS, preventivando un aumento dei costi e l'extra peso/ingombro per una seconda ottica.

Da ultimo, parliamo di prezzi (IVA inclusa, al pubblico):

  • X-T20 solo corpo: 919,99 Euro  
  • X-T20 KIT 18/55 mm: 1.229,99 Euro
  • X-T20 KIT 16/50 mm: 1.019,99 Euro
  • X-T20 KIT 16/50+50/230 mm: 1.229,99 Euro

Potete scaricare tutte le immagini a risoluzione originale da questo indirizzo.

Fujifilm X T20 02
Fujifilm X T20 04
Foto 06 copia
Foto scattate da Mauro Piatti

Fujifilm X T20 03
Fujifilm X T20 05
Fujifilm X T20 01