Fotografia

Funzioni speciali


Pentax K-1 Mark II
Sensore
Full frame
Risoluzione
36,4 Mpixel
Autofocus
33 punti
Processore d'immagine
PRIME IV
Innesto obiettivo
Pentax K, KA, KAF, KAF2 e KAF3, FA
Pagina 4: Funzioni speciali

Sono proprio le funzioni speciali che differenziano la K-1 II dalle (poche) concorrenti, funzioni a volte esclusive, non riscontrabili su altre fotocamere:

  • Astrotracer: permette d’inseguire e fotografare facilmente gli oggetti celesti come le stelle. Per calcolare lo spostamento apparente del corpo celeste si usano la latitudine fornita dalla funzione GPS e la posizione della fotocamera (inclinazione orizzontale/verticale e direzione di puntamento) rilevate dal sensore magnetico e di accelerazione. Il sensore CMOS viene quindi sincronizzato col movimento dell’oggetto celeste rilevato dalla macchina, rendendo possibile fotografare le stelle come punti di luce e non come scie luminose anche nel corso di esposizioni prolungate.
pentax k 1 II foto articolo 037
Esempio di foto scattata con Astrotracer. Acquisendo le immagini delle stelle senza effetti di strisciature anche con lunghe pose, potete registrare come immagini puntiformi anche stelle deboli, difficili da rilevare a occhio nudo

GPS: La K-1 II ha il GPS incorporato, che registra le informazioni sulla località di ripresa, latitudine, longitudine, altitudine, oltre a data ed ora dello scatto (Coordinated Universal Time) nei dati immagine Exif. Il pulsante GPS della K-1 II permette di attivare la relativa funzione. In tal modo, quando si è in fase di revisione delle immagini, premendo il tasto INFO è possibile visualizzare questi dati.

pentax k 1 II foto articolo 038

  • Bussola elettronica: la bussola elettronica è utile per verificare la direzione di puntamento della camera direttamente sul display.

pentax k 1 II foto articolo 039

Il ricevitore GPS funziona ovviamente solo con la visibilità ottica dei satelliti e quindi la prima volta richiede circa un minuto per acquisire i dati.

  • Ripresa intervallata: si tratta dello scatto automatico con un intervallo specificato; è una caratteristica utile per catturare un soggetto che cambia nel tempo. L’intervallo si può impostare da 2 secondi a 24 ore, mentre il numero degli scatti da 2 a 2000. Le immagini scattate con l’intervallo definito possono poi essere sovrapposte per formare un’unica immagine (ripresa intervallata composita).
ripresa intervallata
Esempio di ripresa intervallata composita: può essere utile nella foto dei lampi o dei fuochi artificiali

Apparentemente, la K-1 II non ha il Time Lapse, perlomeno secondo questa denominazione: in realtà ha un modo di ripresa chiamato filmato intervallato del tutto equivalente. Il file video generato è in formato MJPEG con estensione .AVI.

  • Correzione automatica dell’orizzonte: la correzione automatica dell’orizzonte ruota il sensore immagine per compensare l’inclinazione orizzontale della fotocamera; è utile nelle riprese  mano libera come nelle riprese Live View su treppiede. Agisce entro un angolo di circa ±2° (circa ±1° con dispositivo SR attivato).
  • Controllo remoto della fotocamera tramite smartphone: la K-1 II può essere collegata allo smartphone tramite wireless LAN. Per la ripresa a distanza e le operazioni di navigazione è richiesta l’applicazione dedicata Image Sync, che si può scaricare gratuitamente da App Store (per iPhone) o Google Play (per Android). L’implementazione della funzionalità Wi-Fi è piuttosto semplificata, in quanto è possibile mostrare le immagini Live View della camera sul vostro smart device e da esso controllare le funzioni di scatto base oppure visualizzare le immagini salvate sulla scheda di memoria della K-1 II e importarle nello smartphone:

pentax k 1 II foto articolo 040

  • Strumenti per la fotografia creativa

In modalità Live View, la K-1 II fornisce un’ampia varietà di strumenti dedicati alla ripresa. Oltre al convenzionale modo con otturatore sul piano focale, offre anche l’opzione dell’otturatore elettronico, utile in macrofotografia e nel paesaggio per ridurre al minimo le vibrazioni causate dal rilascio dell’otturatore meccanico.

Le principali funzioni di ripresa in Live View sono:

  • Selezione di modi AF: rilevamento volto, inseguimento automatico, automatico multi-segmento, selezione e spot
  • Focus Assist per enfatizzare i contorni delle aree a fuoco
  • Scelta fra le varie griglie visualizzabili, con cinque schemi e due colori (bianco o nero)
  • Visualizzazione ingrandita fino a 16 volte per una facile conferma delle condizioni di fuoco