Tom's Hardware Italia
e-Gov

Furti d’auto? Mercurio fa 996mila controlli in 3 giorni

La Polizia si è messa a caccia delle auto rubate con l'operazione Safety car. La piattaforma tecnologica Mercurio ha consentito di effettuare 996mila controlli in 3 giorni.

Ci voleva proprio Mercurio, il Dio dei ladri e dei truffatori, per dare il via alla più vasta operazione nazionale di contrasto al furto d'auto. In questi ultimi tre giorni 13.500 agenti di Polizia con il supporto di 1000 pantere attrezzate con il sistema "Mercurio" hanno controllato su tutto il territorio italiano 996mila vetture, sottoposto a controllo 42mila individui, denunciato 83 persone ed eseguito 16 arresti.

L'Operazione Safety car ha consentito il recupero e la restituzione di 411 veicoli, di cui 21 automezzi pesanti. "Il recupero più importante riguarda quello di Milano dove è stato recuperato un escavatore del valore di oltre 70 mila euro", conferma la Polizia. "Quello più toccante il recupero di una vettura rubata, nel settembre scorso, alle Suore di carità dell’immacolata concezione di Roma che, commosse, hanno ringraziato gli agenti".

mercurio due
Mercurio

Statisticamente il maggior numero di rinvenimenti si è registrato a Napoli, Milano, Roma e Bari. Mentre a livello di marchi si sono distinte Fiat, Renault e per i motoveicoli Aprilia.

Tutto questo non sarebbe stato possibile se non fosse stato impiegato per la prima volta, in maniera così organica, il sistema Mercurio dell'italiana Intellitronika. A bordo l'agente impiega un tablet da 10 pollici per gestire l'interfaccia. Una telecamera esterna dotata di zoom ottico 36x si occupa della video sorveglianza in mobilità ed il servizio di lettura automatica delle targhe (ANPR). Rilevazione e controllo dati avviene complessivamente in circa 10 secondi. In pratica le volanti passano accanto ai parcheggi e scrutano le targhe. Il sistema rileva quelle rubate.

La geolocalizzazione, l'accesso alle banche dati, un navigatore satellitare e un sistema di messaggistica mobile consentono di getire l'intera operazione in tempo reale e mantere uno scambio informativo con la centrale operativa.

mercurio

Tutto questo permette anche la ricezione dei contenuti multimediali inviati dal campo (foto, video, video streaming, audio streaming, lettura targhe) la gestione dei segnali di allarme inviati dalle pattuglie e il servizio di messaggistica bi-direzionale in stile chat.