Tom's Hardware Italia
e-Gov

Galaxy S6 senza Snapdragon 810, ormai c’è la conferma

Qualcomm ha affermato che lo Snapdragon 810 non sarà al centro di un nuovo terminale di punta di un grande cliente. L'azienda non fa nomi, ma con tutta probabilità si tratta del Galaxy S6 di Samsung.

Qualcomm ha confermato di aver perso un grande cliente interessato allo Snapdragon 810. L'identikit non è stato fornito, ma tutti gli indizi convergono su Samsung e il suo prossimo top di gamma, il Galaxy S6. È da settimane ormai che un tira e molla d'indiscrezioni prova a delineare la situazione.

Si è parlato di problemi di surriscaldamento per il chip a bordo del nuovo prodotto dell'azienda asiatica, ma anche di una revisione ad hoc pronta a comparire per non perdere la ghiotta occasione di finire su un prodotto tanto popolare. Non andrà così. I giochi sono ormai fatti e Samsung, a differenza dei modelli precedenti della serie, punterà su un solo chip di sua produzione, appartenente alla linea Exynos.

Qualcomm Snapdragon

L'amministratore delegato di Qualcomm, Steve Mollenkopf, ha affermato che il chip "funziona nel modo in cui ci si aspetta lavori" e ha aggiunto che i problemi sono limitati a un particolare cliente, senza chiaramente mai pronunciare il nome dell'azienda sudcoreana.

Il dirigente ha comunque spiegato che lo Snapdragon 810 è un prodotto che sta ottenendo un buon successo e sarà il cuore di diversi prodotti, più di una sessantina, tra cui il nuovo LG Flex 2 con schermo curvo. Il nuovo SoC, rispetto alla maggior parte dei chip dell'azienda, usa un core in licenza anziché una soluzione personalizzata (come noto da tempo).

Samsung Galaxy Note 4 Samsung Galaxy Note 4
Samsung Galaxy S5 Samsung Galaxy S5

Qualcomm ha fatto questa scelta per arrivare più rapidamente sul mercato con un prodotto a 64 bit, ma per il futuro tornerà a modificare l'architettura, tanto che una nuova soluzione di fascia alta personalizzata dovrebbe raggiungere la fase di sampling entro la fine dell'anno (la presunta roadmap non aiuta a tracciarne le caratteristiche).

In ogni caso Qualcomm ha fatto registrare un fatturato di 7,1 miliardi di dollari nel quarto trimestre, con un utile netto in crescita a 1,97 miliardi. Il mercato ha tuttavia reagito male sull'onda delle stime future. Il trimestre in corso dovrebbe portare a un fatturato tra 6,5 miliardi e 7,1 miliardi, in linea con le previsioni degli analisti, ma per l'intero anno Qualcomm si attende di fatturare tra 26 e 28 miliardi.

Smartphone Qualcomm Snapdragon

Si tratta di un calo rispetto alla precedente stima che si attestava tra 26,8 e 28,8 miliardi. A pesare sul futuro dell'azienda anche un'indagine antitrust in Cina, dove lo stato sta cercando di fare chiarezza sulla relazione tra la vendita di chip e il business delle licenze tecnologiche. Quest'ultimo rappresenta il 60% degli utili di Qualcomm, per cui ogni possibile azione rappresenta un possibile spauracchio per gli investitori.