e-Gov

Garmin rinuncia a TeleAtlas e se la fa con Navteq

Garmin, il noto produttore di navigatori satellitari, ha deciso di lasciare TeleAtlas a TomTom. La corsa al rialzo delle ultime settimane aveva trasformato una possibile acquisizione in un rischio finanziario spropositato. TomTom, in pratica, ha dimostrato fin dall'inizio di non aver alcuna intenzione di lasciare TeleAtlas all'avversario. Dall'offerta estiva di 2 miliardi di dollari si è passati agli attuali 2,9 miliardi di dollari.

Garmin ha così ripiegato su Navteq – acquisita recentemente per 8 miliardi di dollari da Nokia – con una partnership che fino al 2015 consentirà una fornitura di mappe e database geografici.

Secondo gli esperti del settore, alla fine la strategia di Garmin si è dimostrata vincente. Non solo perché negli anni Navteq si è distinta come un buon partner, ma anche perché il mercato delle acquisizioni pare ormai senza controllo. Le Borse, non a caso, hanno premiato con un +9% le sue azioni.