Spazio e Scienze

Viviamo all’interno di una simulazione secondo l’hacker di PlayStation 3

George Hotz come Elon Musk. Secondo l’hacker che riuscì a bucare Playstation 3 e che fu tra i primi a fare il jailbreak dell’iPhone, ci troveremmo tutti all’interno di un’avanzata simulazione, creata da una razza extraterrestre onnipotente, da un’entità soprannaturale oppure da un’intelligenza artificiale oltre la comprensione umana odierna.

Non c’è alcuna prova che non sia vero”, ha spiegato Hotz in un intervento alla conferenza SXSW intitolato “Jailbreaking the Simulation”. “È facile pensare a cose che sono molto più intelligenti di te e che potrebbero costruire una gabbia che non riconosceresti nemmeno”.

George Hotz

La teoria, nota come “ipotesi della simulazione” o “teoria della simulazione”, postula che la vita sulla Terra, e per estensione il Sistema Solare e persino l’Universo stesso, sia potenzialmente una simulazione al computer, un videogame o qualche altra forma di intrattenimento per forme di vita avanzate o forse un qualche tipo di simulazione da parte di un’intelligenza artificiale creata da una versione futura dell’umanità.

Il 29enne imprenditore Hotz, che dovrebbe (in teoria) essere impegnato con la sua Comma.ai nello sviluppo di una guida autonoma “democratica”, ha paragonato nel corso del suo intervento la programmazione alla magia e affermato che uno degli aspetti più sconvolgenti della vita futura si verificherà quando ci renderemo conto che probabilmente non abbiamo il libero arbitrio.

Hotz ha inoltre affermato che stava addirittura pensando di fondare una religione dedicata a rendere libere le persone dalla simulazione. Una chiesa e non un’azienda perché “ci sono molti problemi strutturali con le aziende – non c’è un vero modo per vincere”, ha dichiarato Hotz spiegando che il risultato finale di qualsiasi impresa capitalista è sempre quello di massimizzare il profitto, vendere l’azienda o chiuderla, tutte cosa che ritiene fallimenti. “Penso che le chiese potrebbero essere molto più allineate verso questi obiettivi, e l’obiettivo della chiesa sarebbe riallineare gli sforzi della società verso l’uscita [dalla simulazione]“.