Telco

GO Internet 1 Gbps a Bologna, ma in futuro altre 23 città

GO internet da lunedì 14 maggio attiverà il servizio ultra-broadband da 1 Gbps a Bologna, grazie alla rete FTTH di Open Fiber. "Bologna è la prima città emiliana dove attiviamo il servizio FTTH. È inoltre una delle città dove siamo presenti da più anni con il servizio wireless LTE e dove abbiamo quindi già stabilito una solida rete commerciale che ci supporterà anche nell'offerta del nuovo servizio in fibra ultra veloce", ha commentato Flavio Ubaldi, COO e Responsabile Commerciale di GO internet.

Go Internet è un operatore TLC molto noto in Centro Italia soprattutto perché dal 2011 opera nel mercato mobile e internet in banda larga attraverso l'utilizzo della tecnologia Broadband Wireless Access (BWA) – di cui è titolare dei diritti d'uso delle frequenze nella banda 3,5 GHz. Senza contare il rinnovato impegno nell'implementazione dei servizi wireless di quarta generazione (4G) tramite i protocolli Wimax e LTE.

go internet

Recentemente ha siglato anche una partnership strategica con Linkem per il frequency-sharing. Questa ultima investirà  4 milioni di euro per finanziare la trasformazione della rete Wimax di GO internet nelle Marche ed Emilia Romagna in una rete 5G ready.

go internet

Dal 2016 Go Internet ha deciso di puntare anche sulla banda ultralarga basata su reti FTTH. E se Perugia ha rappresentato il primo tassello del piano di collaborazione con Open Fiber, adesso Bologna conferma che è iniziato un vero e proprio percorso. Sono previste infatti altre 23 città in Emilia-Romagna e Umbria – fra cui Modena, Parma, Cesena, Ravenna e Ferrara – sempre sfruttando la rete di OF.

Go Internet
Go Internet

"In 18 mesi il servizio LTE fino a 100 Mbps è cresciuto ed è arrivato a rappresentare il 25% dei  42.640 clienti di GO internet, a riprova della crescente richiesta di servizi internet più veloci", ricorda la telco.  "La costruzione di una rete 5G permetterà inoltre agli attuali clienti Wimax di usufruire di un servizio nettamente superiore. Questo, insieme ai piani di espansione dei servizi FTTH, potrà favorire considerevolmente la crescita della Società".