e-Gov

Google corregge Chrome, Flash non è un problema

Google ha corretto il bug critico di Chrome relativo a Flash Player, ma gli utenti di altri browser dovranno aspettare la patch ufficiale di Adobe, che richiederà il test di circa 60 diverse piattaforme e configurazioni.

Per chi non fosse al corrente, ricordiamo che settimana scorsa è stata scoperta una vulnerabilità di Flash che permette l’inserimento di codice maligno in documenti Excel, compromettendo l’integrità del sistema ed esponendolo al controllo di malintenzionati.

Chrome si aggiorna e supera le falle di sicurezza causate da Flash Player

Microsoft ha dichiarato che i terminali con Office 2010 sono protetti attraverso un sistema di sicurezza chiamato “data execution prevention“. Le vecchie versioni di Windows che usano Chrome saranno invece al sicuro soltanto in mancanza del Flash Player per Internet Explorer, quindi solo se si visualizzano contenuti flash esclusivamente con Chrome, secondo una portavoce di Adobe.

Il bug è classificato come critico dall’azienda, e sono previsti aggiornamenti nel corso di questa settimana.

Chrome, insieme a Firefox, ha superato indenne anche il recente Pwn2Own – Clicca per ingrandire

Chrome continua così a essere uno dei browser più sicuri, ed insieme a Firefox l’unico ad essere sopravvissuto al Pwn2Own, mentre Safari e Internet Explorer 8 sono stati entrambi bucati facilmente.

Se ancora non avete scaricato l’ultima versione del browser di Google potete cliccare su questo link per effettuare il download.