e-Gov

Google irraggiungibile per i clienti Telecom Italia

Moltissimi utenti Telecom Italia, abbonati al servizio ADSL, stamani lamentavano l'impossibilità di accedere al motore di ricerca di Google. L'hashtag #googledown è esploso di commenti ironici. Intanto su Twitter l'azienda sembra non preoccuparsene e continua postare su vacanze e Pasquetta.

La community online spesso parla di problemi di DNS, ma gli addetti ai lavori sembrano pensarla diversamente. Intanto il disservizio ha riguardato solo la clientela Telecom e in secondo luogo non è servito a nulla cambiare i DNS per risolvere ogni problema.

No Google

Per altro le piattaforme YouTube, Gmail, News e Drive non sono state afflitte da alcun rallentamento o blocco. Ad essere irraggiungibile è stata "sola" la homepage di Google, quindi il motore di ricerca.

Abbiamo contattato qualche piccolo Internet Service Provider e una fonte vicina a Telecom Italia: tutti ci hanno confermato la medesima interpretazione. Da una parte si è trattato senza dubbio di un effetto collaterale della cyber-battaglia che si è consumata ieri tra Spamhaus, l'ente no-profit contro lo spam, e il provider Cyberbunker. Qualcuno ne ha parlato come il più grande attacco Distributed Denial of Service della storia, ed era evidente che le connessioni ne avrebbero sofferto in qualche modo.

Dall'altro lato tutti gli addetti ai lavori ormai ripetono che le dorsali Telecom sono sature di traffico, e ogni evento eccezionale crea inevitabilmente problemi per i servizi. È come se il margine di sicurezza per sopportare le ondate di traffico anomalo si fosse notevolmente ridotto. Urge ammodernare le infrastrutture.