e-Gov

Google Power Meter aiuta l’ambiente e il borsello

Google sta mettendo a punto uno strumento software che dovrebbe rivelarsi molto utile per controllare e gestire i consumi elettrici delle nostre case. Google Power Meter andrà accoppiato a dei 'misuratori intelligenti', che permetteranno di capire quali elettrodomestici consumano di più, e dove possiamo intervenire per ridurre i consumi.

Questa novità fa parte di una serie di iniziative intraprese per ridurre i consumi energetici globali. Google sta anche stringendo accordi con compagnie elettriche e produttori di dispositivi, con l'obiettivo di favorire la diffusione dei misuratori, e quindi della sua applicazione.

Google Power Meter è al momento in fase di prova, ma sappiamo già che permetterà di analizzare i consumi e ottimizzarli, quindi di risparmiare energie e denaro.

google-power-meter
Il nuovo strumento permette di capire dove intervenire per ridurre i consumi.

Non mancherà, infine, un aspetto 'social': sarà possibile confrontare i propri dati con quelli di altri utenti, parenti e amici, idealmente per dare vita ad una sana competizione su 'chi consuma meno'.

Secondo Big G lo sviluppo di una rete elettrica intelligente potrebbe portare a risparmi dal 5 al 15%. "potrebbe sembrare poco", leggiamo sul blog, "ma se solo la metà delle case statunitensi riducesse i propri consumi del 10%, sarebbe come eliminare otto milioni di auto dalle strade".

Non possiamo che accogliere con favore iniziative del genere, e sperare, per il bene dell'ambiente e di tutti noi, che queste iniziative vengano prese con sempre maggiore serietà, tanto dai governi quanto dai consumatori.