Tom's Hardware Italia
Spazio e Scienze

HoloLens sulla ISS, come li useranno gli astronauti

L'astronauta statunitense Scott Kelly spiega come saranno utili gli HoloLens sulla ISS.

Qualche mese fa la NASA aveva annunciato di voler spedire sulla ISS due visori per la realtà aumentata HoloLens. I visori VR sperimentali sono finalmente arrivati e Popular Science ha colto l'occasione per chiedere a Scott Kelly e Mikhail Kornienko – i due astronauti attualmente a bordo della Stazione Spaziale Internazionale in missione di lunga durata – come la tecnologia olografica di Microsoft migliorerà la loro efficienza.

microsoft hololens 23 story

Lo statunitense Scott Kelly ha spiegato che l'utilità principale di questo strumento potrebbe essere quella di semplificare lo svolgimento delle procedure operative. Dato che il visore si può indossare non sarebbe più necessario muoversi con un tablet in mano o consultare i notebook che sono fissati alle pareti della Stazione per sapere cosa fare.

Un altro impiego, molto più importante, potrebbe essere la possibilità di far sì che gli astronauti e il personale a Terra possano vedere la stessa cosa. Costituirebbe un vantaggio importante nelle situazioni in cui gli astronauti hanno bisogno di aiuto o di una particolare esperienza nella riparazione di apparecchiature a bordo della Stazione.

Per spiegarsi meglio Kelly fa un esempio pratico: "supponiamo di stare lavorando su un pezzo di hardware con cui non abbiamo familiarità. Un esperto a Terra potrebbe osservare quello che stiamo vedendo e darci indicazioni precise in tempo reale sul da farsi".

Anche se gli astronauti non vi hanno accennato, non dimentichiamo la componente dell'intrattenimento. Mikhail Kornienko e Scott Kelly stanno trascorrendo più di un anno nello Spazio e probabilmente apprezzeranno ogni opportunità per una nuova distrazione.

Se anche voi siete incuriositi dagli HoloLens sappiate che dovrete aspettare ben più degli astronauti: sulla Terra saranno disponibili al pubblico il prossimo anno, e il kit di sviluppo avrà un costo di 3.000 dollari. A meno che non chiediate un passaggio a SpaceX per un viaggetto sulla ISS!