Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
e-Gov

Hotspot wi-fi gratuiti nei luoghi pubblici, arriva il bando europeo WIFI4EU

Il 7 novembre alle ore 13.00 la Commissione europea pubblicherà il bando WiFi4EU, destinato a singoli comuni o gruppi di comuni dell’UE. Il bando resterà aperto fino alle ore 17.00 del 9 novembre. Da qui al 2020, l’Unione europea metterà a disposizione di un massimo di 8000 comuni in tutto il territorio, 120 milioni di euro.

La procedura per partecipare al bando è stata resa molto semplice ed è interamente online, proprio al fine di riuscire a gestire l’elevato numero di candidature da tutta Europa. I comuni che desiderano partecipare dovranno anzitutto iscriversi sul portale WIFI4EU e quindi con un semplice clic richiedere online un buono WIFI4EU, del valore di 15000 euro. Con tale cifra i comuni potranno installare un hotspot wi-fi nei luoghi pubblici, compresi municipi, biblioteche, musei, parchi e piazze.

Photo credit - depositphotos.com

Finora, più di un comune europeo su cinque si è registrato. I comuni che intendono richiedere un buono, ma non si sono registrati, possono farlo fino alla pubblicazione del bando il 7 novembre accedendo al portale.

La Commissione selezionerà i progetti in base all’ordine di ricevimento delle richieste. I primi 2800 comuni che parteciperanno al bando riceveranno un buono WIFI4EU e a ogni Stato membro saranno garantiti almeno 15 buoni.

Se non si riesce ad aderire subito comunque niente paura: nei prossimi due anni saranno pubblicati altri tre bandi WIFI4EU, circa uno ogni sei mesi. Le reti finanziate da WIFI4EU saranno gratuite, senza pubblicità e senza raccolta di dati personali. I finanziamenti inoltre saranno destinati a reti che non duplicano offerte preesistenti, private o pubbliche, di qualità analoga.