Tom's Hardware Italia
Telco

Huawei 5G da record: raggiunti i 3,67 Gbps sulla rete dell’operatore svizzero Sunrise

La tecnologia Huawei ha permesso all'operatore svizzero Sunrise di raggiungere in un test su rete 5G commerciali i 3,67 Gbps.

Ieri l’operatore svizzero Sunrise, grazie alla tecnologia Huawei, è riuscito ha raggiungere una velocità massima in download su rete 5G di 3,67 Gbps. Il test è avvenuto sfruttando una cella 5G di Zurigo e diversi smartphone 5G. La differenza rispetto ad altri Paesi è che è stato possibile impiegare 100 MHz della C-Band (3.4 GHz – 3.8 GHz), che teoricamente potrebbe avere qualche problema di interferenza con i servizi satellitari. Il tutto in abbinamento alla tecnologia MU-MIMO di Huawei che aumenta sostanzialmente la capacità del 5G senza requisiti aggiuntivi di spettro e risorse energetiche. In precedenza era stato possibile toccare i 2 Gbps con un singolo dispositivo, ma adesso è stato compiuto un ulteriore passo in avanti.

Sunrise è stato uno dei primi operatori in Europa a implementare i servizi 5G grazie al suo programma “5G for People”. Oggi con il supporto di Huawei vanta una copertura 5G di oltre 262 città e borghi svizzeri che consentono di fornire alla popolazione connettività broadband, TV HD, gaming, etc. La prospettiva è di coprire il più velocemente possibile l’intero paese “fornendo più prodotti e servizi 5G” sia nelle aree urbane che quelle rurali.

Huawei illustrerà ogni risultato raggiunto durante il 10° Forum globale sulla banda larga mobile di Zurigo, previsto per il 15 e il 16 ottobre 2019, con il supporto dei partner industriali GSMA e GTI.

Il tema della conferenza di quest’anno è “5G, Gear Up” e si concentra sul supporto della cooperazione globale sullo sviluppo e l’utilizzo del 5G. Mira a stabilire una piattaforma aperta per gli operatori di reti mobili globali, i leader del settore verticale e i partner dell’ecosistema per esplorare nuovi modi per promuovere la crescita sostenibile del settore.