e-Gov

Hyperloop va riprogettato, deve assomigliare a un razzo

Hyperloop, il treno futuristico progettato da Elon Musk che ha riscosso particolare interesse alla presentazione, potrebbe rimanere un'idea tanto affascinante quanto irrealizzabile. Una simulazione effettuata da Ansys – la stessa azienda a cui si appoggia Musk per simulare i progetti di Space X – mostra infatti che il progetto presentato il 12 agosto dev'essere radicalmente rivisto per trarne un sistema di trasporto realizzabile.

Lo stesso Musk aveva messo le mani avanti, spiegando che si trattava solo di una prima bozza e che avrebbe accolto eventuali suggerimenti. I primi arrivano proprio da Ansys, una delle aziende statunitensi di simulazione più quotate sia in ambito civile sia militare. Si è servita della sua piattaforma proprietaria, Workbench, che comprende programmi come Fluent per simulare flussi, turbolenze, e il trasferimento di calore, e HFSS per la simulazione 3D di campi elettromagnetici relativi alle componenti elettroniche.

La forma del treno non va bene

Fluent ha testato la parte del progetto di Hyperloop relativa al flusso d'aria, all'efficienza energetica e al potenziale danno ambientale. Sandeep Sovani, direttore della strategia di trasporto terrestre di Ansys, spiega che la prima cosa che ha voluto verificare è se il flusso generato da questo tipo di veicolo rischiasse di diventare supersonico.

Hyperloop infatti è destinato a viaggiare a Mach 0,99, appena prima della velocità del suono. Se attorno si dovesse creare un boom sonico – un'onda sonora che si sviluppa quando un oggetto fisico supera la velocità del suono – ci sarebbero grossi problemi da affrontare.

Secondo il progetto "l'aria proveniente da un'estremità del tubo deve essere spostata oltre il veicolo. Di conseguenza, l'aria dovrebbe essere spinta a passare attraverso un'apertura stretta, e questo potrebbe farle assumere una velocità superiore" ha spiegato Sovani. In altre parole, anche se Hyperloop non è un mezzo supersonico, l'aria intorno potrebbe esserlo.

Le macchine rosse indicano dove sono stati rilevati problemi di flusso d'aria

In questo caso si creerebbe un rumore assordante, ci sarebbe un alto potenziale di distruzione ambientale e "una diversa classe di ostacoli ingegneristici molto complessi da gestire" spiega. Nella simulazione i problemi di flusso d'aria hanno generato le grandi macchie di colore rosso che si possono vedere nell'immagine di questa pagina. Il rosso indica che la forza di trazione del veicolo è troppo grande vicino al lato destro e nella parte posteriore per renderlo energeticamente efficiente.

###old2480###old

Secondo Sovani bisogna ridurre al minimo le zone rosse creando un corpo aerodinamico uniforme e più simmetrico, molto più simile a un proiettile o a un razzo. Il perché si capisce osservando un aereo: "la sia struttura di flusso è regolare", e Hyperloop non dovrebbe essere molto differente da quella di un aereo supersonico.

È bene precisare che Ansys partecipa al progetto con diversi esperti, e che lo stesso Sovani crede che nel giro di una decina d'anni i mezzi come Hyperloop saranno comuni. La sua analisi non vuole quindi essere una critica, ma un punto di partenza per ottimizzare il progetto e renderlo tecnicamente fattibile. La condivisione delle informazioni è proprio volta a raccogliere i contributi utili di chiunque abbia idee e soluzioni per la realizzazione di uno dei progetti più celebri degli ultimi tempi. Chi ha le competenze si faccia avanti.