Droni

I droni DJI eviteranno aerei ed elicotteri grazie alla tecnologia AirSense

DJI ha annunciato che progressivamente tutti i suoi droni commerciali sopra i 250 grammi saranno dotati di sensori ADS-B e tecnologia AirSense, che aiuta gli operatori a vedere ed evitare aerei ed elicotteri.

I sensori ADS-B sono già utilizzati da diverso tempo su molti aerei e torri di controllo. Sostanzialmente consentiranno ai piloti di visualizzare il traffico aereo sui propri controller, così da poter adottare manovre evasive se il sistema li avvisa di possibili collisioni. “I sensori ADS-B sono stati sviluppati inizialmente per aerei ed elicotteri, ma è già presente su diversi droni”, come ha spiegato lo stesso vicepresidente DJI Brendan Schulman.

I sensori ADS-B sono più affidabili dei radar, essendo in grado di tracciare più velivoli allo stesso tempo, a oltre 300 km di distanza, riducendo così fortemente i rischi di collisioni in volo, che sono le più pericolose. Non a caso entro il 2020 saranno obbligatori a bordo degli aerei (ma non dei droni) sia negli Stati Uniti che in Canada.

Photo credit - depositphotos.com

In ogni caso i droni avranno il ricevitore ma non il trasmettitore per cui vedranno aerei ed elicotteri ma non potranno essere visti da questi ultimi, il che in realtà è anche positivo, altrimenti il loro numero, in costante aumento, potrebbe mandare in tilt il sistema di tracciamento.