Tom's Hardware Italia
e-Gov

I navigatori Web italiani hanno tradito il PC: vince il mobile

L'ultimo report Audiweb conferma che il traffico online italiano è generato soprattutto via smartphone e tablet. Sorpasso ai danni del personal computer.

La maggioranza degli italiani accede a Internet tramite smartphone e tablet: è davvero uno schiaffo al settore PC. A sancire il sorpasso è stato oggi Audiweb con la nuova ricerca sulla "total digital audience" italiana. Ebbene, a marzo i numero di italiani (tra i 18 e i 74 anni) su Internet ha toccato quota 25 milioni, per un consumo mensile di 46 ore e 15 minuti. Nel giorno medio sono 19,8 milioni gli utenti attivi, con una media di 1 ora e 53 minuti online per persona.

Con 17,2 milioni di utenti nel mese, collegati in media per 38 ore e 21 minuti, la fruizione di internet da mobile (smartphone e tablet) rappresenta il 57% del tempo totale speso online.

Audience Marzo 2014

Il lavoro di Audiweb per ottenere questo rapporto è stato lungo e molto atteso dagli addetti ai lavori. Per altro è stato il frutto della collaborazione con Nielsen, Doxa e Memis. "L'estensione del sistema di rilevazione Audiweb rappresenta un grande risultato. Per la prima volta vengono distribuiti al mercato i dati sulla fruizione complessiva di internet e sulla fruizione da mobile", dichiara Enrico Gasperini, presidente di Audiweb. Altra parte consistente del tempo totale dedicato alla navigazione da mobile, il 42%, è generato dai 35-54enni che, più in dettaglio, prediligono il mobile browsing, la navigazione tramite browser (48% del tempo mobile).

Per quanto riguarda i dispositivi si è scoperto che 7,4 milioni gli italiani che accedono a internet solo da mobile (il 37% degli utenti online nel giorno medio), mentre solo 5,3 milioni solo da PC. L'uso combinato riguarda 7,2 milioni.

Distribuzione temporale

"Il 91% degli utenti tra i 18 e i 24 anni nel mese si può definire multiscreen surfer, con una forte propensione all’uso esclusivo dei device mobili per accedere a internet nel giorno medio (il 55% degli utenti di questo profilo che accede a internet nel giorno medio solo da mobile)", puntualizza il rapporto.

A tirare di più sul mobile sono i social network (59% del tempo totale speso), siti o applicazioni legate al mondo dei cellulari (Cellular / Paging: 99%), contenuti vari di intrattenimento (71%, multicategory entertainment), portali (73%, general interests portal &communities). Mentre le news (79%) e le email (86%) hanno una quota di tempo molto più elevata da PC.

"Entro fine luglio, sarà possibile consultare anche i dati mobile mensili, con lo stesso livello di dettaglio, organizzati in base ai tre device disponibili – pc, smartphone o tablet -, e consultabili attraverso la piattaforma Audiweb View disponibile per gli operatori iscritti al servizio", conclude la nota.