Sicurezza

I supervirus sono una bufala? Forse no

Pagina 1: I supervirus sono una bufala? Forse no

Di recente si è sentito parlare parecchio della possibilità che esista un virus impossibile da rimuovere che è addirittura in grado di propagarsi di computer in computer tramite l’aria.

Detta così, è facile pensare che sia una bufala, ma anche se non è proprio vero che si propaga come un virus biologico, la realtà è un po’ meno allegra.

La storia completa parte da quanto viene raccontato da Dragos Ruiu, uno stimato ricercatore nel campo della sicurezza informatica.

Secondo un suo report, con ormai 3 anni sulle spalle, un Mac appena formattato aveva iniziato ad aggiornare autonomamente alcuni file di sistema senza motivazione apparente.

Cercando di porre rimedio al problema, Ruiu tenta di avviare il computer tramite un CD Rom esterno, ma senza successo in quanto il computer rifiutava di dargli accesso all’opzione necessaria.

Dragos ha trovato pane per i suoi denti. 

Dopo qualche tempo, anche un altro computer, che faceva girare un sistema operativo diverso (e più precisamente OpenBSD) mostrò gli stessi sintomi e, per di più, iniziò a scambiare dati con altri computer presumibilmente infetti.

Ruiu  provvide a disabilitare sia il modulo bluetooth sia quello wi-fi, nonché a scollegare il cavo di rete, ma il trasferimento di dati non si arrestò.

A questo punto, sembrerebbe facile bollare il racconto come una bufala, se non fosse che Dragos Ruiu non ha mai scherzato in passato su questi temi e risulta essere a tutt'oggi un ricercatore molto stimato e preparato nel campo della sicurezza informatica.

L’unica spiegazione possibile è che, quindi, qualcosa di vero ci sia. Anzi… non ci sarebbe nulla di strano se tutto quanto riportato fosse assolutamente vero.