e-Gov

IDF Fall 2008: la tecnologia migliora il mondo

L'annuale Intel Developer Forum è iniziato con un discorso d'apertura tenuto dal Presidente di Intel, Craig Barret, incentrato su argomenti più rilevanti dei chip.

Il tema generico del discorso verteva sullo stato della tecnologia nelle economie emergenti. Visitando 30 diversi stati all'anno, Barret è stato testimone delle evoluzioni dei mercati, dai primi passi di quelli africani e asiatici alle ultime tendenze di quelli europei. Barret ha detto: "Dovunque vada vedo esattamente la stessa cosa. La gente ammette che per progredire con successo devono conoscere, imparare e usare la tecnologia. Devono usarla nell'istruzione, in campo sanitario, per le comunicazioni … ogni nazione comprende che questa è la tendenza del futuro."

Secondo Barret uno dei fattori più importanti per una economia emergente sono i contenuti locali. "Se vivi nell'Africa sub sahariana non te ne frega niente di come va Wall Street. T'interessa che succede localmente. Ti servono contenuti locali per l'istruzione… per gli affari, l'occupazione, il lavoro, l'agricoltura. Contenuti locali che servono ai cittadini per interagire con i propri governi".

Barrett ha anche puntato il dito contro gli Stati Uniti, sostenendo che lo stato più potente al mondo deve fare di più per alimentare ricerca e sviluppo, così come per rivedere il sistema dell'istruzione. Lasciando da parte ogni gadget tecnologico, Barrett sostiene che tuttora "Un buon insegnante è tuttora il miglior strumento educativo, in ogni parte del mondo".

Tra i progetti personali di Barrett c'è l'integrazione della tecnologia nelle classi, ma a volte la tecnologia è troppo costosa per le scuole, a maggior ragione nel terzo mondo e nelle economie emergenti. Ecco perché è necessario trovare espedienti, come quello del Dr. Johnny Chung Lee che ha mostrato come creare una lavagnetta touch screen usando poco più di un pezzo di gomma e un telecomando modificato del Wii.

Poi è arrivato il momento del CEO di www.kiva.com, Matt Flannery. Kiva.comè un sito che permette a chiunque di finanziare i progetti d'impresa di aspiranti imprenditori di paesi del terzo mondo. Si parla di cifre che a noi sembrano quisquilie, con una media di 50 dollari. Soldi che però, in un paese povero, possono fare la differenza nella vita di una persona.

La cura della salute è un altro concetto chiave planetario, a proposito Barrett ha presentato il dottore colombiano Miguel Angarita, che lavora all'integrazione della tecnologia nel campo sanitario. Angarita sta lavorando con Groove Media and Technologies a un nuovo "Portable Medical Record". Delle dimensioni di una carta di credito, questo dossier medico personale e trasportabile permette tramite la lettura di un codice a barre di accedere immediatamente alla storia clinica del paziente, trasferirla in caso ci si trovi in un paese estero e inviare un avviso al proprio medico curante. Come dimostrazione Angarita ha preso il portable medical record di Barrett, l'ha letto con quello che sembrava un iPhone e qualche minuto dopo un dottore in India mostrava sul proprio portatile, tramite webcam, la cartella clinica di Barrett.

Barrett ha anche parlato di come la tecnologia possa fare del bene all'ambiente, citando il corriere espresso UPS come un grande innovatore nel proprio settore. UPS, usando unità GPS in ogni furgone, unite a uno speciale software che ottimizza i percorsi, riesce a far risparmiare in media ogni mese quasi 5 milioni di chilometri ai propri furgoni. Questo non solo aiuta UPS a risparmiare soldi, ma evita di bruciare combustibile inutilmente.

Alla fine del suo discorso Barrett ha dimostrato come Intel voglia finanziare le iniziative legate a innovazione e risparmio energetico. La società statunitense infatti lancerà il concorso Empower Challenge, che elargirà premi da 100.000 dollari a privati e società che risolveranno seri problemi negi campi dell'istruzione, della sanità, dello sviluppo economico e della salvaguardia dell'ambiente.

Tutti si aspettavano un discorso d'apertura ricco di nuove tecnologie Intel, ma Barrett ha trovato il modo di essere comunque interessante. Alla fine però ha citato almeno un pilastro della strategia di Intel, ovvero Wimax. Secondo Barrett "entro la fine dell'anno avremo 50 milioni di persone coperte da WiMax", e miliardi entro il 2011.