Voce alle aziende

Il cloud computing secondo Ikoula

Sempre più utilizzato da aziende di ogni dimensione, il cloud computing, sia esso pubblico o privato, sta diventando la forma di archiviazione dei dati più popolare del secolo. È un insieme di dati e applicazioni installati su un server Web, a cui un’azienda può accedere attraverso la sua connessione Internet a banda larga. Consentendo uno spazio di archiviazione illimitato e una grandissima potenza di elaborazione, questa nuova tecnologia non richiede l’acquisto di software, aggiornamenti o interventi IT specifici. Ha molti vantaggi sia in termini di costi che di facilità d’uso, tutto per affidare il proprio web hosting a un partner affidabile.

Ma come scegliere bene dalla moltitudine di host sul mercato? In questo articolo, ti forniamo le chiavi per fare una scelta informata.

1) Il tuo attuale sistema di archiviazione è compatibile con questa nuova tecnologia?

Per quanto riguarda il trasferimento dei dati, la compatibilità delle tecnologie è essenziale. Pertanto, prima di sottoscrivere un’offerta, è essenziale verificare che le prestazioni del computer, il software e la connessione Internet siano in linea con questa nuova tecnologia.

È altrettanto importante assicurarsi che i tuoi dipendenti possano accedere facilmente ai documenti archiviati nella soluzione di web hosting che scegli.

2) Che tipo di web hosting ti serve?

Il cloud pubblico è il modello standard per il cloud computing: il tuo fornitore di servizi renderà disponibili su Internet le risorse che desideri condividere con il pubblico (come le applicazioni).

Il cloud privato non condivide le tue risorse. Un’estensione quindi consentirà al tuo data center tradizionale di beneficiare di una maggiore potenza di elaborazione dei dati e di una maggiore capacità di archiviazione online.

Nel mezzo, c’è anche il cloud ibrido che può essere utilizzato per combinare le risorse esterne del cloud pubblico con gli interni del cloud privato.

Sta a te scegliere la formula più adatta alla tua attività.

3) L’offerta proposta dal tuo futuro partner soddisfa davvero le tue esigenze?

Per soddisfare perfettamente la tua attività e le tue esigenze aziendali, il Cloud ti offre tre tipi principali di servizi: Paas, IaaS e SaaS.

Paas (Platform as a Service): come il web hosting, il tuo provider è responsabile degli strumenti di infrastruttura e del sistema operativo. Sarai in grado di controllare le tue applicazioni e aggiungere i tuoi strumenti personali. Il suo principale vantaggio è di essere in grado di adattarsi automaticamente a tutte le tue richieste.

IaaS (Infrastructure as a Service): fornisce l’accesso a un pool di computer virtualizzato su cui è possibile installare il sistema operativo, nonché alle applicazioni che non richiedono acquisto di hardware.

(SaaS ) Software as a Service: le applicazioni che possono essere manipolate tramite un browser Web o possono essere installate tramite un noleggio sui computer sono rese disponibili all’utente. Outlook o Office Online sono esempi perfetti.

Inoltre, nel pacchetto potrebbero essere incluse anche altre opzioni, come Data as a Service, il Business Process as a service, Desktop as a service, ecc.

Sta a te decidere quale offerta è giusta per te.

4) I tuoi dati verranno archiviati in un buon Datacenter?

Dal momento che gli stai affidando la memorizzazione di dati online importanti e riservati per il corretto funzionamento della tua attività, il tuo host web deve essere completamente trasparente su dove verranno archiviati.

Pertanto, il fatto che il suo Datacenter (data center) sia in Europa o all’estero, deve consentirvi di visitarlo, consentendovi di vedere di persona in quali condizioni reali verranno archiviati i vostri dati.

Inoltre, il tuo fornitore di servizi deve essere in grado di garantire una buona connessione di rete e offrirti un buon livello di disponibilità. A questo proposito si raccomandano i livelli 3 o 4.

Gli importi assegnati dal fornitore di servizi per fornire supporto tecnico e manutenzione preventiva del proprio Datacenter sono un eccellente indicatore della sua affidabilità. Puoi anche richiedere resi da altri clienti nel Datacenter per scoprire quanto sono soddisfatti dei vari servizi offerti.

5) L’hosting web proposto è abbastanza sicuro?

Questo è certamente il punto essenziale da verificare perché è il livello di sicurezza del tuo web hosting che garantirà l’integrità, la riservatezza e la disponibilità dei tuoi dati.

Firewall e Anti-DDoS sono i livelli minimi di sicurezza offerti dagli host. Livelli più elevati come il Web Application Firewall possono essere offerti come opzione.

È quindi importante sapere che questo livello deve soddisfare gli standard stabiliti a livello internazionale ed europeo e che per determinati settori specifici, come quello medico, deve anche soddisfare specifiche certificazioni.

Spetta a te verificare che l’host che hai scelto soddisfi tutti questi obblighi chiedendogli di fornirti i certificati inerenti.

Infine, assicurati che il tipo di crittografia utilizzato dal tuo provider sia sicuro in modo che i tuoi dati transitino solo in codice e non vengano mai visualizzati in modo chiaro sul Web.

6) Il tuo host web offre un buon livello di servizio o SLA?

Un eccellente indicatore dell’affidabilità del tuo futuro partner, lo “SLA Service Agreement”, rappresenta semplicemente il tasso di disponibilità dei suoi servizi in un determinato anno o periodo. I migliori SLA sul mercato sono:

99,99%, un’indisponibilità di 52 minuti all’anno.

99,9%, un’indisponibilità di 8 ore, 45 minuti all’anno.

99%, indisponibilità di 3 giorni, 15 ore all’anno.

Per beneficiare dei migliori servizi, scegli un partner con uno SLA in linea con le tue esigenze.

Considera anche che il tuo futuro host web, anche se mostra un certo tasso di SLA, non lo rispetta necessariamente. Spetta a te verificare che lo SLA applicato sia conforme a quello indicato nella sua offerta, chiedendo al tuo futuro partner di fornirti statistiche affidabili su di lui. Se non è in grado di farlo, optare per un altro partner.

7) Sarai in grado di eseguire audit?

Gli audit IT progettati per identificare e valutare i rischi inerenti alle attività IT della tua azienda, siano essi rischi finanziari, reputazione elettronica o rischi operativi, dovrebbero poter essere effettuati regolarmente.

Le loro condizioni di realizzazione devono essere chiaramente specificate al momento della firma del contratto. Va inoltre notato che sempre più fornitori offrono offerte con strumenti di audit IT integrati.

In ogni caso, non trascurare mai i tuoi audit (globali o tematici) perché, secondo il CNIL, è uno dei migliori strumenti per garantire la riservatezza dei tuoi dati.

8) Il partner che stai considerando è sostenibile?

Prima di tutto, devi sapere che la tecnologia Cloud Computing si rinnova molto spesso, ed è dunque suscettibile ad aggiornamenti molto frequenti. Sarà quindi necessario che tu sia particolarmente vigile in questo senso per scegliere il tuo partner per evitare di vedere tutti i tuoi dati cancellati in caso di chiusura del tuo sito web hosting.

Un buon fornitore deve essere in grado di conservare e restituire tutti i tuoi dati in tutte le circostanze, quindi l’importanza di verificare la qualità della sua infrastruttura, ma anche i piani di recupero dopo un incidente come un disastro o un danno da acqua per esempio.

In ogni caso non possiamo consigliarti troppo per evitare il più possibile i fornitori gratuiti o appena arrivati ​​sul mercato ma piuttosto per indirizzarti verso un partner che esiste da molto tempo e che si è già dimostrato con migliaia di utenti.

9) Il partner che stai valutando risponderà a questo problema?

Sebbene sia risaputo che non esiste un host web affidabile al 100%, è necessario tenere conto del fatto che i problemi tecnici e le difficoltà che si incontreranno quando si lavora con l’host Web possono avere un impatto negativo sulla tua attività.

Pertanto, il tuo partner deve essere in grado di supportarti durante tutto il tuo impegno, ma anche durante la migrazione dei tuoi dati ai suoi servizi attraverso assistenza tecnica disponibile, efficiente e veloce.

Il supporto personalizzato rimane il miglior garante del corretto svolgimento di tutte le operazioni relative al trasferimento e all’archiviazione dei dati sull’host. Non esitare a informarti sul grado di competenza dei team tecnici per conoscere il reale livello di supporto che puoi richiedere durante il tuo contratto.

10) I prezzi del tuo host sono in linea con il mercato e con le tue esigenze?

Elemento essenziale quando si tratta di decidere sulla scelta di un fornitore, la tariffa del servizio fornita dall’host deve essere in linea con i servizi offerti.

Sebbene sia impostato liberamente dal tuo host web in base alle opzioni che hai scelto, non dimenticare che i sistemi sicuri, i processi di certificazione e gli esperti IT richiesti sono costi importanti e inevitabili che dovrà affrontare il tuo partner per fornire il ​​tuo servizio.

Questi costi operativi interni avranno un impatto sulla fatturazione. Pertanto, le offerte molto basse e particolarmente interessanti devono sembrare sospette e ciò che contengono deve essere meticolosamente controllato prima di qualsiasi abbonamento.

In tutti i casi, scegli il fornitore di servizi che ti fornirà un listino prezzi affidabile e semplice, che ti permetterà di determinare esattamente quale prezzo verrà addebitato per tale servizio.

Se hai letto fin qui, vuol dire che sei veramente interessato al cloud, e dunque pensiamo sia utile consigliarti su quale Host indirizzarti. Vorremmo parlarti della soluzione IKOULA.

La società Ikoula rispetta tutti i punti di cui abbiamo parlato in precedenza ed offre addirittura un programma che mette a disposizione gratuitamente l’utilizzo dei servizi Cloud fino a 100€!

Dunque per chiunque voglia iniziare ad utilizzare questa nuova tecnologia, consigliamo di iniziare ad usufruire di questo programma in modo tale da non sperperare inutilmente del denaro. E allo stesso tempo consigliamo ai più esperti di testare questa soluzione che non deluderà le aspettative!

Clicca qui per il programma Ikoula che ti permetterà di usufruire di 100€ offerti per tutti i servizi cloud.