Home Cinema

Il flat-panel piace grande

Pagina 1: Il flat-panel piace grande

Le aziende leader del segmento flat-panel sono in salute e si preparano a soddisfare le nuove esigenze dei consumatori. Secondo le ultime stime di Samsung e LG Electronics nei prossimi mesi si rafforzerà la domanda di pannelli di grandi dimensioni influenzando di fatto gli equilibri di mercato fra LCD e Plasma, e i listini.

Al momento Samsung dispone di due linee di produzione LCD di settima generazione (7G) che permettono la realizzazione di sub-strati di 1870 x 2200 mm. Ogni generazione produttiva, in pratica, tende ad aumentare le dimensioni dei "fogli", riducendo gli sprechi e dando la possibilità di creare più display ad un prezzo più basso. Così sarà anche per l’ottava generazione (8G) già in programma nel nuovo mega-impianto – realizzato con Sony – che aprirà nell’ottobre 2007. In questo caso i sub-strati raggiungeranno le dimensioni di 2160 x 2460 mm. Per quanto riguarda invece le linee Plasma è stata programmata l’apertura del quarto stabilimento nella seconda metà del 2007.

Samsung nel terzo quarto del 2006 ha registrato un volume di vendite record: 336 mila TV LCD da 40 pollici e superiori. Circa il 24% delle vendite dell’azienda nel segmento LCD. Un dato notevole se confrontato con i diretti competitor, che rimangono normalmente su quote del 50% inferiori. Segno evidente della rinnovata competitività dei prodotti taiwanesi e dell’interesse dei consumatori nei confronti dei modelli più grandi.

Ma anche i Plasma top level sembrerebbero in ripresa. Con un volume di vendite di 66 mila unità, sempre nel terzo quarto, gli schermi da 50 pollici e superiori avrebbero raggiunto una share del 22%. In pratica un Plasma ogni cinque, venduti da Samsung, è di grandi dimensioni. Rispetto all’ultima rilevazione del 2005 l’incremento sarebbe stato del 12%.